Infortunio Kvaratskhelia, non solo in infermeria: ecco cosa sta succedendo sul web

Il georgiano è stato fermato da una lombalgia e non è stato convocato per la partita contro l’Atalanta. I tifosi si riversano sul web: quello che sta succedendo è incredibile!

Khvicha Kvaratskhelia in soli tre mesi è riuscito a prendere, pedalando a testa bassa, le redini di campioni assoluti come Dries Mertens e Lorenzo Insigne. Il georgiano dal nulla si è preso in mano una città e una tifoseria dimostrando sul campo le sue immense qualità. A causa di un infortunio alla schiena (denominato tecnicamente lombalgia) è stato costretto a saltare la trasferta di Bergamo contro l’Atalanta. Al momento le tempistiche del rientro non sono del tutto chiare.

Khvicha Kvaratskhelia non parteciperà alla trasferta bergamasca (LaPresse)

Luciano Spalletti tuttavia non ha problemi a rimpiazzare il suo campione. Lo ha dimostrato già ad inizio campionato quando Victor Osimhen, oggi titolare contro la Dea, fu anch’egli costretto a stare fermo ai box per poi tornare più in forma che mai. Il tecnico toscano può dirsi dunque fortunato nell’avere una rosa così profonda e pronta a dare una mano nelle situazioni di emergenza come questa.

Al posto di Kvara scalpita Giacomo Raspadori, che tra l’altro già aveva preso il posto del classe 2001 ex Dinamo Batumi nella quinta giornata di Champions League contro i Rangers, giocando molto bene assieme a Giovanni Simeone e Matteo Politano

Tifosi del Napoli pazzi di Kvara: è il più cercato del web

Khvicha Kvaratskhelia in azione (LaPresse)

Un aspetto extracalcistico ha colpito gli addetti ai lavori e non solo. Nelle ultime ore la parola “lombalgia” è stata la più cliccata sul motore di ricerca di Google, soprattutto dopo che la notizia dell’infortunio del georgiano si stava diffondendo a macchia d’olio. Tutto ciò dimostra non solo l’interesse nei confronti di un calciatore del Napoli, ma anche l’affetto di una intera città che ormai considera Kvaratskhelia un idolo assoluto.

Il campione, come detto pocanzi, non parteciperà alla trasferta bergamasca, ma da casa sua farà sicuramente il tifo per i suoi compagni: una vittoria infatti permetterebbe agli azzurri da una parte di compiere la primi mini-fuga scudetto andando a più otto dall’Atalanta; dall’altra di rosicchiare altri punti alle altre pretendenti impegnate in due scontri diretti (Juventus-Inter e Roma-Lazio).

Impostazioni privacy