Inter-Napoli, Spalletti ritrova un vecchio amico: è la sua preoccupazione numero uno

Luciano Spalletti ritroverà un vecchio amico nella sfida tra Inter e Napoli di mercoledì: è la sua principale preoccupazione.

Dopo la lunga sosta per il Mondiale, la Serie A è pronta a ripartire il prossimo 4 gennaio con la disputa della sedicesima giornata. Un turno che subito proporrà un big match con l’Inter che affronterà il Napoli in un Meazza che si preannuncia tutto esaurito.

Luciano Spalletti - napolicalciolive.com
Luciano Spalletti – napolicalciolive.com

I nerazzurri vogliono iniziare con un grande successo il 2023 e mettersi subito alle spalle un finale di 2022 complicato, mentre gli azzurri vogliono continuare a viaggiare spediti come hanno fatto nella prima parte della stagione. Sarà una partita speciale per Luciano Spalletti che ha allenato l’Inter qualche anno fa, con il tecnico toscano capace di riportare i nerazzurri in Champions League. Inoltre, Spalletti ritroverà un suo vecchio amico, ovvero Edin Dzeko, che ha potuto allenare durante i suoi trascorsi a Roma.

Spalletti-Dzeko: storia di un rapporto speciale

E’ durato solo un anno e mezzo, ma quello tra Luciano Spalletti ed Edin Dzeko è stato un rapporto davvero speciale. Il tecnico toscano subentrò a Rudi Gardia sulla panchina della Roma nel gennaio 2016 ed ha quasi sempre puntato sull’attaccante bosniaco, ritenuto da lui l’attaccante perfetto. In un’intervista rilasciata nel novembre 2016 al portale bosniaco oslobodjenje.ba, fu proprio lo stesso Spalletti a dichiarare che quando arrivò a Roma disse a Dzeko che nella sua testa lui lo considerava l’attaccante perfetto, responsabilizzando al massimo il bosniaco. E non è un caso che nella stagione 2016-2017, Dzeko toccò quota 29 gol stagionali, disputando una delle sue migliori stagioni degli ultimi anni.

Spalletti e Dzeko con la Roma - napolicalciolive.com
Spalletti e Dzeko con la Roma – napolicalciolive.com

Quando ci sono state delle criitiche, Spalletti ha sempre difeso Dzeko, con il bosniaco che ha potuto lavorare con serenità sotto la sua guida. Lo stesso giocatore ha ricordato sempre con affetto il suo ex allenatore e lo scorso anno ai microfoni di Amazon Prime Video dichiarò come l’attuale allenatore azzurro sia stato uno dei migliori tecnici che lui abbia mai avuto. Tra i due c’è sempre stata stima reciproca, ma mercoledì si ritroveranno l’uno contro l’altro per la prima volta, con Dzeko che spera di dare un dispiacere al suo ex allenatore.

Nonostante una prima parte di stagione non brillante, Spalletti non si fida dell’Inter che resta una squadra con tante qualità e sa che sarà una partita difficile. Ed il tecnico azzurro teme particorlamente proprio Dzeko che potrebbe essere titolare al posto di Lukaku.

Spalletti preoccupato da Dzeko: il bosniaco è il pericolo numero uno

Secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport, Luciano Spalletti non si fida per niente di Edin Dzeko e vede nel bosniaco il pericolo numero uno in vista della sfida di mercoledì. L’Inter ha a disposizione altri due attaccanti di gran peso come Lukaku e Lautaro Martinez, ma l’allenatore azzurro teme Dzeko più degli altri proprio perché lo ha allenato e lo conosce meglio di tutti gli altri.

Edin Dzeko - napolicalciolive.com
Edin Dzeko – napolicalciolive.com

Come detto, le possibilità che Dzeko parta da titolare ci sono considerato il momento difficile che sta attraversando Lukaku e Spalletti sta cercando di studiare un piano per arginarlo, ma non è semplice. L’attaccante bosniaco è un giocatore imprevedibile e, scrive il quotidiano romano, si affida spesso al suo intuito, rendendo quasi impossibile impedire le sue giocate. Spalletti questo lo sa bene ed per tale motivo che l’attaccante bosniaco lo preoccupa più di ogni altra cosa.