Juve, la rincorsa al Napoli prosegue anche sul mercato: nel mirino due big

In casa Juventus si punta a rinforzarsi in chiave calciomercato: un doppio colpo clamoroso che fa brillare gli occhi alla tifoseria.

Gli orobici, in caso di finale di stagione sotto le aspettative, potrebbero intervenire pesantemente sul mercato, occhio dunque alle uscite con due top della rosa che sono già finiti nel mirino di un club rivale in Serie A.

Massimiliano Allegri sorridente
Massimiliano Allegri attende rinforzi per la rincorsa al Napoli – Napolicalciolive.com [Fonte: LaPresse]
Dalle parti di Bergamo l’avvio del 2023 è stato molto più farraginoso di quanto ci si potesse aspettare. A preoccupare tifosi, società e persino lo stesso Gasperini non è tanto il 2-2 maturato con lo Spezia, frutto di una prestazione poco brillante, ma le difficoltà avute dai nerazzurri nel costruire una gara di un certo tipo, più simile a quanto gli orobici avevano abituato gli spettatori nel corso delle ultime entusiasmanti stagioni.

Nonostante il buon avvio che aveva visto la Dea essere tra le prime contendenti del Napoli, il crollo avuto già a partire dalle ultime gare prima della sosta Mondiale sta preoccupando e non poco la dirigenza, la quale dovrà quindi capire a pieno quali saranno gli sviluppi in campionato per costruire un futuro brillante e più vicino ai risultati storici raggiunti nelle ultime stagioni dalla compagine lombarda.

In questo senso sarà dunque fondamentale il calciomercato, aspetto sempre molto criticato da Gian Piero Gasperini, il quale per la sua idea tattica avrebbe voluto un maggior numero di calciatori e alle volte con caratteristiche differenti da quelli ottenuti. In caso l’Atalanta non dovesse riuscire a riprendersi nei prossimi mesi sarà dunque possibile una sorta di rivoluzione tecnica ed in questo senso occhio sempre alle uscite.

Atalanta, l’arte di saper vendere per poi riformarsi

Quando si parla di calciomercato e di acquisto di giovani talenti in prospettiva, ma non solo, il termine “bottega cara” è ben noto a tifosi e dirigenti di tutto il mondo. Sono tante le squadre in Europa che sfruttano le importanti capacità di sviluppo di giovani talenti per poi rivenderli ai top club europei a cifre spesso esorbitanti, in Italia senza dubbio l’Atalanta è tra le squadre più note in questo senso.

La possibile rivoluzione di cui sopra potrebbe dunque partire dalle cessioni per la Dea, la quale così andrebbe a costituire una sorta di tesoretto da cui estrarre i fondi per rifondare la rosa e riuscire ad accontentare Gasperini o perlomeno dare un indirizzo ancor più chiaro per il futuro. Diversi sono i nomi in bilico per gli orobici, alcuni dei quali vere colonne della recente storia nerazzurra.

Duvan Zapata - Napolicalciolive.com
Duvan Zapata – Napolicalciolive.com

Quello di Duvan Zapata è ad esempio uno dei tanti nomi ritenuti sacrificabili dalla società nell’ambito di questa possibile rivoluzione. Il colombiano è assieme al connazionale Muriel uno dei quei giocatori che hanno avuto un drastico calo di rendimento, soprattutto a causa degli infortuni, e che quindi potrebbero andare via. Con loro c’è anche Malinovskyi, il quale già la scorsa estate era stato vicino a partire e che ormai è ad un passo dal Marsiglia, e Boga, sempre meno utilizzato da Gasperini.

Oltre a questi nomi più “esperti” però, non è da sottovalutare il possibile addio anche di qualche giovane promessa che possa garantire plusvalenze molto redditizie alle casse della Dea. Due di questi futuri possibili campioni sono già finiti nel mirino di una big della Serie A ed in estate potrebbero quindi lasciare anzitempo Bergamo: Giorgio Scalvini e Rasmus Hojlund.

Scalvini e Hojlund: possibili sacrifici per rivoluzionare

Due delle note più positive della stagione fin qui altalenante dell’Atalanta sono stati proprio Scalvini e Hojlund. L’italiano classe 2003, difensore in grado di giocare anche centrocampista, sta continuando prepotentemente la sua scalata nelle gerarchie di Gasperini cominciata nella passata stagione, l’attaccante danese invece, arrivato in estate per 17 milioni ed autore già di due reti oltre che di buone prestazioni, somiglia sempre di più ad un possibile titolare dei nerazzurri: per loro però il futuro potrebbe essere lontano da Bergamo.

Scalvini e Hojlund – Napolicalciolive.com

Entrambi profili giovani, ma già con esperienza in Serie A, i due giocatori sarebbero finiti nei radar della Juventus in vista del mercato estivo. I bianconeri, anche a causa delle vicende giudiziarie ormai ben note, stanno impostando una linea verde di alto livello che possa garantire successi già nel futuro prossimo ma soprattutto nei prossimi anni. Oltre ai ragazzi della Next Gen il club di Torino vorrebbe inserire alcune delle migliori promesse del campionato italiano e Scalvini e Hojlund sarebbero dunque perfetti in questo senso. Pensare che l’Atalanta possa privarsi di questi due giocatori, anche in estate, resta al momento molto difficile, ma chissà che nell’opera di ristrutturazione della rosa dalle parti di Bergamo si possano fare anche rinunce così pesanti.