Home Ultime Notizie Calcio Napoli - Live News De Sanctis: “Napoli la mia priorità. Puntiamo alla Coppa Italia”

De Sanctis: “Napoli la mia priorità. Puntiamo alla Coppa Italia”

 

di Salvatore De Curtis

Ai microfoni di ‘Radio Marte Morgan De Sanctis parla del Napoli e dell’obiettivo Coppa Italia: “La Coppa Italia è un trofeo prestigioso e sarebbe bello vincerlo. Vincendo la prossima partita col Siena, avremmo la certezza di giocare in Europa anche il prossimo anno, e non è cosa da poco. La Coppa Italia è più semplice da vincere rispetto al campionato e alla Champions League, che sono più difficili. Comunque non bisogna sottovalutare il Siena, che è una buonissima squadra, ma ora dobbiamo pensare al campionato perchè ci sono tre partite prima della semifinale. Siamo rimasti un pò indietro e dobbiamo cercare di recuperare qualche punto per arrivare più in alto possibile”.

NAPOLI PICCOLO CON LE PICCOLE – Il portiere analizza un dato molto evidente, ovvero che il Napoli soffre, e non poco, con le cosiddette ‘piccole‘: “Purtroppo questo è una dato di fatto: Roma a parte, abbiamo perso 4 partite con squadre che in classifica stanno molto peggio di noi. L’anno scorso almeno riuscivamo a vincere nei minuti finali mentre quest’anno no: la differenza sostanziale è questa. Non è semplice giocare contro squadre che si chiudono in difesa, ormai siamo diventati una grande e quindi è impensabile che le squadre vengano al San Paolo a giocarsi la partita a viso aperto, la stessa cosa è accaduta anche con l’Inter in Coppa Italia. Un altro aspetto che dobbiamo sicuramente migliorare è il fatto che subiamo troppi gol: sono 8 partite consecutive che subiamo gol e dobbiamo cercare di invertire questa tendenza senza frenesia”.

LA PRESSIONE – Su chi giudica la stagione del Napoli fallimentare, De Sanctis risponde: “Napoli è una città che vive di calcio e quindi c’è molta pressione su di noi, qualche sensazione nello spogliatoio arriva. Ma Mazzarri fa un lavoro di filtro che ci permette di lavorare con serenità. Su chi dice che questa stagione è da buttare” – continua il portiere azzurro – “dico che invece stiamo facendo un lavoro eccezione e chi dice il contrario non è onesto ed obiettivo. Siamo in corsa per le prima posizioni in campionato, siamo agli ottavi di finale di Champions League e in semifinale di Coppa Italia e dico ai tifosi che abbiamo battuto squadre del calibro di Inter, Manchester City e Villareal. Quindi dico di evitare i disfattismi“.

IL FUTURO – De Sanctis parla del suo futuo: “La mia priorità è restare a Napoli, il mio contratto scade nel 2013 e il mio procuratore sa bene che non desidero iniziare la stagione senza un nuovo contratto” Domenica c’è Genoa-Napoli, quel Genoa al quale il Napoli strappò De Sanctis in fase di mercato: “Dico grazie a Preziosi per l’offerta, che era molto vantaggiosa, ma avevo dato la mia parola a Pierpaolo Marino e a De Laurentiis e sono contento della scelta che ho fatto”.

UN COMMENTO SULL’EPISODIO DEL VIDEO – Chiusura con un commento su quel video che ha fatto tanto scalpore sul mondo del web: “Sono rimasto molto infastidito dall’episodio. Con la società inizialmente volevamo chiarire la situazione con un comunicato stampa, poi abbiamo deciso di operare in altro modo. Ma la storia non finisce lì, sto parlando col mio avvocato per vedere quale strada intraprendere, chi ha fatto quel video la pagherà molto cara”.