Home Le Rubriche di napolicalciolive.com Cronaca IL PAGELLONE del 2012 – Cavani ai limiti dell’essere umano, Hamsik in...

IL PAGELLONE del 2012 – Cavani ai limiti dell’essere umano, Hamsik in grande crescita e Vargas delusione totale. I voti di tutti i calciatori azzurri

 

CLICCA QUI PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SUL TUO NAPOLI!

 

di Mario D’Amiano

 

Ecco i voti dei centrocampisti partenopei:

Donadel 4,5 – Una sola presenza nella scorsa stagione e davvero poche in quella in corso. Ha un ritmo troppo compassato e sembra un lontano parente di quel Donadel che comandava il centrocampo dell’Italia under 21. Per lui la cessione è vicina, magari già a gennaio. Insufficiente.

Dossena 4,5 – Nella scorsa stagione ha sbagliato troppo, tanto da perdere la titolarità. In questa è riuscito a farsi vedere in poche occasioni, ma ormai non è più il calciatore di un tempo. Anche per lui la cessione è molto vicina. Pienamente insufficiente.

Maggio 5,5 – Anche per Christian Maggio non è stato un 2012 positivo. Le sue prestazioni sono andate in calando per tutto l’anno, salvo poi riprendersi nelle ultimissime partite di dicembre. Da lui ci si aspetta sempre il massimo, ma spesso non riesce a soddisfare la platea azzurra. Deludente.

Zuniga 6 – Il 2012 è stato un buon anno per Camilo Zuniga. Nonostante qualche errore di troppo, è riuscito a strappare la maglia da titolare a Dossena. Ha alternato ottime prestazioni a battute d’arresto inspiegabili. La sua è una piena sufficienza.

Mesto 6 – Sempre pronto a sostituire uno tra Maggio e Zuniga. Non è di certo lo stesso calciatore che Mazzarri ebbe alla Reggina, ma spesso è riuscito a fare buone prestazioni e a non deludere le aspettative del mister. Può fare di meglio.

Dzemaili 6 – Nella scorsa stagione si è messo in evidenza con buone prestazioni e qualche goal. In quella in corso invece, non riesce a mostrare le sue ottime qualità. Potrebbe fare molto meglio, ma spesso non ci riesce. Inconcludente.

Inler 7 – Il voto potrebbe essere troppo alto in base alle prestazioni della prima parte dell’anno. In questa stagione, invece, il centrocampista svizzero ha preso per mano il centrocampo azzurro e si è messo in mostra con ottime prestazioni. Sempre pronto a recuperare palla e a far girare la squadra. E’ il play maker che Mazzarri aspettava da anni.

Gargano 6 – Nella seconda parte della stagione scorsa, non è riuscito a mantenersi su ottimi livelli. Molto spesso Mazzarri gli ha preferito Dzemaili. Dopo l’acquisto di behrami, invece, l’uruguaiano ha deciso di lasciare napoli dopo tanti anni ricchi di soddisfazioni.

Behrami 7,5 – E’ il vero guerriero del centrocampo azzurro. Dopo una stagione positiva nella Fiorentina (tra i pochi a non essere crtiticato dai tifosi) è arrivato a Napoli per sostituire il partente Gargano. Con professionalità e determinazione è riuscito subito ad imporsi su ottimi livelli. E’ una delle note positive di questa squadra.

El Kaddouri 6 – Dopo un inizio difficile di stagione è riuscito a ben figurare nelle poche partite a disposizione. Anche da lui ci si aspetta una continua crescita. La sufficienza è il minimo che potesse ricevere.

Hamsik 8 – Prima parte di 2012 molto buona, ma la vera crescita è avvenuta in questa nuova stagione: 18 presenze e 7 goal in campionato. E’ stato designato come il capitano futuro della squadra per il suo attaccamento ai colori azzurri e per la tanta professionalità. Tanta qualità al servizio di Mazzarri.


Napolicalciolive.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui!