VIDEO – Rafael: “A Napoli per vincere subito. Damiao grande attaccante, simile a Cavani. Ecco a chi mi ispiro”

0
46

Il nuovo portiere azzurro Rafael è stato ufficialmente presentato alla stampa. Ecco le sue parole in conferenza: “Ho lasciato una squadra forte per un’altra ancora più forte che giocherà per lo scudetto. E’ il mio momento, ho fatto la scelta giusta. Ho scelto il Napoli perchè ho visto che il Napoli sta crescendo anche in Brasile. Ho trovato un Benitez determinato. Non penso alla concorrenza”.

 

MAI PARLATO CON JULIO CESAR, I MIEI IDOLI SONO ALTRI – Rafael confessa di ispirarsi a due portieri ben precisi: “Il mio idolo è Marcos, campione del mondo col Brasile nel 2002. Mi piace anche Cech del Chelsea. Non ho mai parlato con Julio Cesar di Napoli”.

 

HO PARLATO CON BENITEZ, ECCO COSA MI HA CHIESTO – Il neo portiere azzurro illustra alla stampa quello che sarà il suo stile di gioco: “Mi piace giocare anche molto con coi piedi, tra l’altro Benitez ci chiede sempre di giocare la palla. Quando le squadre sono chiuse cerco sempre di aiutare i miei compagni in impostazione. Sono molto reattivo tra i pali, mi piace andare sempre sulla palla.  Quando ci sono i rigori corro sulla linea per diminuire lo spazio dell’attaccante”

 

DAMIAO PUNTA IMPORTANTE, SIMILE A CAVANI – Arriva anche il giudizio su Damiao: “E’ una punta importante, cerca sempre il gol, ma aiuta anche la squadra come faceva Cavani“.

 

NAPOLI GRANDE OPPORTUNITA’, SONO PRONTO ANCHE MENTALMENTE – Rafael si dice pronto ad affrontare anche le pressioni mentali alle quali sarà sottoposto dalla piazza napoletana: “Ero ben visto al Santos, ma arrivare a Napoli mi permette di guadagnare spazio anche in nazionale. C’è più visibilità per me in Europa. Ho perso mia madre a 13 anni. Sono maturato in maniera veloce, sono stato in prima squadra che ero giovanissimo. Sono pronto a sostenere la pressione della piazza. Non ho parlato ancora con De Sanctis, vado d’accordo anche con Sepe e Colombo. Mi stanno aiutando tutti molto. La Juventus s’è rinforzata, ma ho conosciuto i compagni e sono forti, Benitez è molto preparato. Per me non c’è differenza”.

 

TIFOSI NAPOLETANI MOLTO PASSIONALI, TI AIUTANO DURANTE LE PARTITE – L’ex Santos esprime le sue prime impressioni sul tifo azzurro: “Qui i tifosi sono veramente eccezionali, quando vai in campo ti aiutano molto. Che sia un allenamento o una partita loro ci sono sempre”.