ESCLUSIVA – Ag. Vargas: “Edu torna a Napoli per stupire Benítez. Ecco la mia risposta a Mazzarri”

 

di Sabrina Uccello e Gianluca Vitale

 

Ottime prestazioni in Nazionale (chiedere ad Albiol, recentemente travolto dal cileno in amichevole, ndr) ed il ritorno dalla squalifica con goal vittoria per il Grêmio: con queste credenziali Edu Vargas sta impreziosendo il tempo che lo separa dal ritorno in azzurro, previsto per gennaio, termine ultimo del suo prestito. Per sapere come sta vivendo l’esperienza in Brasile e quali siano le sue aspettative di permanenza a Napoli, la redazione di NapoliCalcioLive.com ha contattato in esclusiva il procuratore dell’ex U. de Chile, Cristian Ogalde.

 

Ci sono possibilità che Edu torni al Napoli per restare? Ha parlato con il club a riguardo?

“Abbiamo un contratto con il Grêmio fino a dicembre, dopodiché dobbiamo giocoforza tornare perché il club azzurro è tuttora proprietario del cartellino. A riguardo, però, non ha avuto contatti con il Napoli”.

 

In Italia si dice che Benítez voglia valutarlo personalmente. Pensa che lo spagnolo possa essere l’allenatore giusto per il suo modo di giocare?

“Benítez è un grande allenatore, lo conosco ed ammiro il suo lavoro. Fino ad ora, però, nessuno del club ci ha detto nulla su questo”.

 

Eppure l’allenatore sembra essere il punto chiave del rendimento di Vargas: spesso si dice che il vero ‘problema’ a Napoli sia stato Mazzarri, il quale non avrebbe inteso alla perfezione il suo ruolo in campo. Cosa ne pensa?

“Se mi chiedete di Mazzarri vi rispondo che Benítez può essere il tecnico capace di dare ad Edu la fiducia necessaria per trionfare in Europa. Vorrei ricordarvi che stiamo parlando del marcatore più prolifico della sua Nazionale, ha segnato sei reti in sei match consecutivi e questo è motivo di fiducia nel suo modo di giocare”.

 

Non a caso nel Grêmio il suo momento positivo arriva ora che piuttosto che esserci Luxemburgo, sulla panchina del team brasiliano c’è Gaucho.

“Sì, credo che sia fondamentale che l’allenatore ti voglia in squadra e ti dia reali opportunità di giocare e crescere con i compagni”.

 

Ma Vargas ha voglia di tornare in Serie A per smentire chi l’ha subito bocciato e dimostrare il suo reale valore?

“Vargas è un professionista al 100% e torna a Napoli con grande voglia: la cosa più importante per lui è giocare, ma questo non dipende da lui”.

 

Il Grêmio vorrebbe trattenerlo?

“Il club è molto felice delle prestazioni del mio assistito che peraltro nell’ultima partita ha segnato il goal della vittoria”.

 

Questo alza il valore del cartellino, nel caso cercassero di ritesserarlo?

“È puramente una questione di mercato, dipende dalle occasioni. Il mercato fa il prezzo”.

 

©RIPORODUZIONE RISERVATA (consentita solo previa citazione della fonte: WWW.NAPOLICALCIOLIVE.COM)