Juventus-Napoli 2-3: Hamsik e Datolo firmano una storica vittoria in rimonta

0
44
Amarcord by Stefano Tomassetti
Amarcord by Stefano Tomassetti

 

Domani pomeriggio allo Juventus Stadium, il Napoli di Rafa Benitez affronterà i bianconeri già campioni d’Italia. Guai a definirla però solo una partita di cartello, dietro infatti c’è molto altro. Max Allegri con i suoi ragazzi ha voglia di festeggiare il titolo conquistato, con l’aggiunta della Coppa Italia, davanti ai suoi tifosi, mentre il Napoli dovrà necessariamente fare risultato per continuare a credere nel sogno Champions League. E poi si sa, Juventus-Napoli non è mai solo una partita di calcio. Ci sono l’onore, l’appartenenza e la voglia di rivalsa di mezzo, in una battaglia senza fine che dura da 70 anni. Dire che la tradizione azzurra a Torino è sfavorevole è quasi un eufemismo. La vittoria più bella è anche la più recente, risalente all’annata 2009/2010. Il 31 ottobre, la notte di Halloween, gli azzurri si trasformarono in demoni. Dal 2-0 bianconero al 2-3 firmato da una doppietta di uno scatenato Hamsik e dalla meteora Jesus Datolo, fondamentale in quella rimonta storica. Alla vigilia dell’attesissima sfida, andiamo a rivedere quello splendido match:

 

JUVENTUS-NAPOLI 2-3

JUVENTUS: Buffon, Chiellini, Cannavaro, Grosso, Grygera, Melo, Camoranesi, Poulsen, Diego, Trezeguet, Giovinco. All. Ciro Ferrara.

NAPOLI: De Sanctis, Aronica, Maggio, Campagnaro, Cannavaro, Contini, Hamsik, Cigarini, Gargano, Lavezzi, Denis. All. Mazzarri.

RETI: 35’ Trezeguet, 54’ Giovinco, 59’ Hamsik, 64’ Datolo, 81’ Hamsik.

 

 
di Vincenzo Matino (Twitter: @vincenzomatino)