La Uefa si sbaglia e ‘restituisce’ gli scudetti alla Juve: Calciopoli dimenticata?

0
143
Calciopoli ©Getty Images
Calciopoli ©Getty Images

 

Lo scandalo ‘Calciopoli‘, denominato all’epoca anche ‘Moggiopoli’, suscita ancora oggi ribrezzo e vergogna per l’intero movimento calcistico italiano. A pagarne maggiormente le conseguenze fu la Juventus, che fu costretta a ripartire dalla Serie B con una forte penalizzazione e alla quale furono tolti ben due scudetti. Così, nel palmares dei campioni bianconeri resta l’indelebile macchia di due trionfi avvenuti in circostanze poco chiare. Trionfi che sono stati cancellati dopo i risvolti giudiziari.

Tuttavia, a distanza di tempo, in tanti, tra tifosi e dirigenti juventini, rivendicano la paternità di quei trionfi. Scudetti che, almeno secondo loro, arrivarono per meriti propri e non grazie a favori arbitrali o del ‘sistema’ Moggi. Nel loro stadio si dice che gli scudetti vinti sarebbero 33 invece di 31. Così, anche la Uefa ha finito per sbagliare, ovvero ha finito per non seguire la linea ufficiale dei 31 scudetti. Come riporta ‘Tuttosport’, un redattore del sito della Uefa avrebbe assegnato al palmares di Gianluigi Buffon ben sette scudetti (invece di cinque) con la maglia della Juve contando, quindi, anche quelli revocati.