IL BIG MATCH – Il miglior attacco è la difesa: serve un grande Koulibaly

Kalidou Koulibaly difensore Napoli
Kalidou Koulibaly © Getty Images

Inutile girarci troppo attorno: Juventus-Napoli è la gara più attesa di questo inizio di stagione partenopeo. Un match che ha sempre grandissima importanza per i tifosi del Napoli e che quest’anno, paradossalmente, vive tematiche ancora maggiori nonostante il maggiore distacco in classifica tra le due compagini. E bisogna essere onesti: la Juventus è favorita. Sarri deve fare a meno di due pedine fondamentali come Albiol e Milik, due leader dei rispettivi reparti. Affronterò i bianconeri con i piccoletti dell’attacco. Ma, in realtà, il reparto decisivo dovrà essere inevitabilmente un altro.

Ritrovare la stabilità

Il Napoli dovrà infatti giocarsi la partita soprattutto sull’aspetto difensivo. La retroguardia azzurra dovrà rasentare la perfezione per arrivare ad avere una chance importante contro i Campioni d’Italia. La stessa Juventus, non a caso, ha vinto i suoi tanti Scudetti consecutivi facendo leva soprattutto su un reparto difensivo a tratti impeccabile.

Di contro, il Napoli paga spesso il peso di un gioco offensivo che fa sbilanciare la squadra. Prima della gara contro l’Empoli, peggior attacco della Serie A, gli azzurri avevano preso gol per 5 partite consecutive. Un aspetto assolutamente da migliorare, perché è proprio dalla linea difensiva che il Napoli deve costruire i suoi successi. Il talento dei giocatori offensivi farà il resto.

Il gigante della difesa

In assenza di Albiol, la difesa del Napoli dovrà fare affidamento soprattutto su Kalidou Koulibaly. Il difensore senegalese è l’unico, a livello di forza e velocità, che può contrastare abilmente Gonzalo Higuain. Ed è proprio da lui che ci si aspetta la performance della vita, stasera.

Koulibaly d’altronde ha qualcosina da farsi perdonare: contro la Roma aveva praticamente regalato il primo gol, mentre l’anno scorso nello scontro diretto si fece saltare con troppa facilità da Zaza in occasione della rete che poi decise il campionato. il difensore dovrà dunque fare leva sulla voglia di rivalsa e di vittoria: la buona riuscita della partita di stasera dipenderà anche e specialmente da lui.