Home Rubriche Napoli, caccia al dopo Reina: idea Meret. Così si può convincere l’Udinese

Napoli, caccia al dopo Reina: idea Meret. Così si può convincere l’Udinese

CONDIVIDI
Meret con l'Udinese © Getty Images
Alex Meret, Udinese © Getty Images

Reina, resta o se ne va? I giorni passano ma i dubbi permangono in casa Napoli. Infatti, non accenna a placarsi il tira e molla tra Pepe Reina ed il patron del club partenopeo, Aurelio De Laurentiis. In questa continua altalena di notizie, che vedono numerosi avvicinamenti e allontanamenti tra le parti, sembra però che si sia giunti ad un punto definito. Si tratta, purtroppo, di una rottura difficilmente sanabile con lo spagnolo e così il conseguente addio dell’estremo difensore ex Liverpool si sta facendo praticamente certo. Questa situazione quindi costringe così il calciomercato Napoli a muoversi per ricercare un portiere capace di raccogliere la difficile eredità di un elemento non solo bravo tra i pali ma soprattutto carismatico sia in campo che nello spogliatoio come risulta essere lo stesso Reina. ‘Il Mattino’ in edicola oggi parla però di una proposta di rinnovo del Napoli per un altro anno alle stesse cifre del contratto annuale (3 ml a stagione), ma Reina vorrebbe un prolungamento addirittura fino al 2021: a queste condizioni l’intesa sembra molto difficile da trovare. Ed intanto sono diversi i nomi seguiti dal direttore sportivo Cristiano Giuntoli per i pali azzurri. Tra questi troviamo le piste complicate Leno e Neto ma non solo. Uno dei profili più apprezzati è quello di Meret, portiere di proprietà dell’Udinese ma nell’ultima stagione in prestito in Serie B alla SPAL, squadra in cui ha dimostrato di essere tra i migliori giovani portieri d’Italia.

Calciomercato Napoli, per Meret non solo soldi. Ipotesi Pavoletti o maxi operazione

Questo aspetto non è certamente sfuggito agli azzurri che vedono in Meret un prospetto ideale per il dopo Reina. La difficoltà, però, sarà nel trovare la chiave giusta nel convincere il club friulano a privarsi del proprio gioiellino. Come è noto, tra la dirigenza del Napoli e quella dell’Udinese corre da tempo un ottimo rapporto e gli affari intercorsi tra le due squadre sono qui a testimoniarlo. Ebbene, secondo quanto riportato da “Premium Sport”, già sì sarebbe mosso offrendo 10 milioni, proposta a metà rispetto alla richiesta dei bianconeri. La soluzione, tuttavia, potrebbe provenire non solo dall’aumento della parte cash ma anche e soprattutto dell’inserimento di contropartite tecniche. Un’idea potrebbe essere quella di proporre il cartellino di Pavoletti, profilo gradito all’Udinese, oppure intavolare una maxi operazione che coinvolga non solo l’attaccante azzurro ma anche un altro giocatore di proprietà dei Pozzo, Widmer, altro profilo che piace agli azzurri.