Home Calciomercato Napoli - Ultimi Scoop di mercato Sarri Monaco, il rumor spaventa il Napoli ma ADL sa che non...

Sarri Monaco, il rumor spaventa il Napoli ma ADL sa che non può perderlo

Sarri Monaco
Maurizio Sarri © Getty Images

L’edizione odierna de ‘Il Corriere dello Sport’ apre in prima pagina con una notizia che riguarda molto da vicino il calciomercato Napoli. Protagonista di un rumor che giunge dalla Francia è Maurizio Sarri, che sarebbe finito in cima alla lista dei possibili sostituti di Leonardo Jardim al Monaco. Il portoghese si avvicina alla fine del suo ciclo con i biancorossi del Principato, con i quali è riuscito a mettere i bastoni tra le ruote al potentissimo Paris Saint-Germain, ottenendo qualche sporadica ma significativa vittoria, come quella della scorsa Ligue 1. E la compagine monegasca di argomentazioni valide per sperare di convincere Sarri, almeno dal punto di vista economico, ne possiede. Il club presieduto dal ricchissimo magnate russo Dmitrij Rybolovlev avrebbe sottoposto all’agente di Sarri una offerta da 6 milioni di euro a stagione per 2 anni di contratto, con opzione per un terzo.

Calciomercato Napoli, Sarri è indispensabile

rinnovo Sarri Napoli
Maurizio Sarri © Getty Images

Lo stesso Sarri, d’altro canto, ha sempre dribblato qualsiasi domanda o speculazione relativa al suo futuro. L’allenatore di origini toscane ogni volta ha risposto di non pensarci e di essere concentrato solamente sulle cose di campo, con il suo Napoli che resta in piena corsa scudetto nonostante l’inaspettata frenata di sabato scorso contro il Sassuolo. Per ora a questa presunta offerta presentata dal Monaco e della quale parla ‘Il Corriere dello Sport’ non c’è stato seguito. Il Napoli però sa che non può permettersi di perdere Sarri. Farlo significherebbe compiere diversi passi indietro nell’ambito di un progetto di crescita che negli ultimi tre anni ha consentito alla squadra di farsi un nome in ambito internazionale e di ridurre di molto la distanza con la Juventus. I bianconeri accusano moltissimo il divario di gioco in termini di bellezza ed efficacia che contraddistingue la manovra azzurra.

Sarri Monaco e non solo, il mister ha diversi estimatori

Bisogna andare avanti con l’attuale allenatore e dare completamento al percorso iniziato nel 2015, nel quale il Napoli è riuscito a trovare una perfezione nel modo di esprimersi in campo che non ha eguali. A tutto questo deve per forza di cose fare seguito un importantissimo successo sportivo. E l’accordo tra le parti andrà formalizzato quanto prima. Dal 1° aprile è entrata in vigore la clausola rescissoria che con soli 8 milioni porterebbe Sarri su un’altra panchina.

De Laurentiis però è uomo accorto ed esperto. Sa come funzionano certe dinamiche, sia a livello lavorativo che umano, e c’è fiducia riguardo al fatto che il legame tra la società di stanza a Castel Volturno ed il suo attuale mister possa andare ancora avanti, a prescindere dall’aspetto economico che vedrebbe la società offrire un contratto fino al 2023 con ingaggio a crescere sino ad un massimo di 4,5 mln. L’allenatore tra l’altro sarebbe cercato anche dal Bayern Monaco.