Home Le Rubriche di napolicalciolive.com Napoli-Chievo ed altre imprese azzurre: le rimonte più belle degli ultimi anni

Napoli-Chievo ed altre imprese azzurre: le rimonte più belle degli ultimi anni

Esultanza Napoli
Napoli-Chievo, esultanza © Getty Images

Chi è stato allo stadio ieri per assistere a Napoli-Chievo sarà tornato a casa visibilmente emozionato. Non capita tutti i giorni di vedere ribaltare una partita ‘sciagurata’ negli ultimissimi minuti. Ma è proprio ciò di cui sono stati capaci i ragazzi di Maurizio Sarri, i quali hanno saputo tramutare i fischi di delusione che qualcuno ha lanciato dagli spalti in scroscianti applausi. Sorrentino ieri stava parando di tutto, un pò come Consigli in Sassuolo-Napoli dello scorso 31 marzo. Ed al Napoli, che non ha giocato benissimo sia con gli emiliani che ieri contro gli scaligeri, non si può comunque rimproverare di non averci provato. Difatti in entrambi i match sono state numerose le occasioni da gol per gli azzurri. Per fortuna col Chievo è andata bene, ma altre volte in passato il Napoli aveva saputo attuare delle ‘remuntade‘, anche all’ultimo respiro, così come delle vittorie insperate.

Rimonte Napoli, le più belle ed emozionanti

Napoli-Milan 2-2. Era il 28 ottobre 2009 e l’inizio al ‘San Paolo’ fu da incubo, coi rossoneri in gol con Pippo Inzaghi al 2′ e Pato al 5′. La aggiustarono Cigarini al 90′ con una staffilata mancina da fuori e Denis al 92′ con un poderoso stacco di testa.

Juventus-Napoli 2-3. Appena qualche giorno dopo l’esaltante pareggio raggiunto in extremis coi rossoneri, il 31 ottobre 2009. Fu la serata della prima vittoria nella Torino bianconera dopo 20 anni. Juve allenata da Ciro Ferrara in vantaggio con Trezegue al 35′ e che raddoppia con Giovinco al 54′ su un regalo enorme della difesa azzurra. Nella ripresa però sale in cattedra Hamsik con due precise conclusioni di piatto destro al 58′ ed all’82’, inframezzate dall’acuto di Datolo al 64′.

Cagliari-Napoli 0-1: il 10 novembre 2010, nel turno infrasettimanale, fu decisivo el Pocho Lavezzi al 94′. Punizione per il Cagliari nel recupero, pallone che arriva a Nainggolan il cui tiro è rimpallato dalla difesa azzurra. Da un possibile rischio ecco che parte il contropiede con Cavani, il quale serve Lavezzi a centrocampo. L’argentino scappa in porta e conclude dal limite per il gol vincente.

Rimonte-Napoli, indimenticabili le gare con Lecce e Lazio

rimonte Napoli
Napoli-Lazio 4-3, Cavani in gol su rigore © Getty Images

Il 6 dicembre 2010 ci fu Napoli-Palermo 1-0. Si giocava in notturna e la decise un gol di Christian Maggio in scivolata su assist di Cavani al 94′. Ed al ‘San Paolo’ fu delirio totale.

Tra le gare più emozionanti e significative ricordiamo Napoli-Lecce 1-0 del 19 dicembre 2010. Al 94′ segnò Cavani dopo una fantastica ripartenza dei giocatori ai tempi allenati da Walter Mazzarri. Azione straordinaria con pallone che arriva al Matador…dribbling ad un avversario e missile terra-aria sparato da fuori area, con palla che entra in porta dritto per dritto. Una giornata fantastica per il Napoli e per i tifosi. Poco prima Grava aveva eroicamente salvato sulla linea una conclusione di Piatti.

In tema di rimonte Napoli, nello stesso campionato, il 3 aprile 2011, si giocò alle 12:30 Napoli-Lazio 4-3. Fu una partita davvero pazza, contraddistinta dal doppio vantaggio biancoceleste con Mauri (29′) e Dias (57′). Gli azzurri pareggiarono subito dopo il 2-0 con Dossena (60′) e Cavani (62′). Lazio ancora in gol con un autorete di Aronica (67′) dopo che poco prima non era stato visto un gol di Brocchi con un tiro dalla distanza. La traversa aveva ‘sputato’ il pallone oltre la linea e lo stesso era rimbalzato fuori. Il Napoli non si arrese e trovò il 3-3 con Cavani su rigore all’82’ per poi vincere all’88’, sempre con l’uruguaiano.

Il Torino regolato da Dzemaili e Cavani

Il 30 marzo 2013 si giocava Torino-Napoli 3-5. Gara controversa a causa del ritorno di Edinson Cavani in Italia soltanto poche ore prima dopo gli impegni con la nazionale uruguaiana. Il Matador entrò al 65′ e decise il match, che però in tanti ricordano per la tripletta dell’ex granata Dzemaili. La successione dei gol: 10′ Dzemaili (N), 29′ Barreto (T), 47′ Dzemaili (N), 75′ rig. Jonathas (T), 79′ Meggiorini (T), 81′ Dzemaili (N), 83′ e 88′ Cavani (N).

E tante altre sono state le gare aggiustate dal Napoli in rimonta, anche al 90′. Tra i precedenti c’è proprio un Chievo-Napoli in Serie B della stagione 1998/1999: segnarono Cristiano Scapolo (86′) e Francesco Turrini (95′). In tempi più recenti invece come non citare Steaua Bucarest-Napoli 3-3 del 30 settembre 2010 (2’pt Cribari (aut), 11’pt Tanase, 16′ pt Kapetanos, 44′ pt Vitale, 28′ st Hamsik, 53′ st Cavani) e Napoli-Dnipro 4-2 dell’8 novembre 2012 (33′ Fedetskiy (D), 8′ st 53′ Zozulya (D), 7′ pt, 32′, 43′, 48′ st Cavani (N), entrambe per l’Europa League.

 

 


Napolicalciolive.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui!