Home Le Rubriche di napolicalciolive.com Fiorentina-Napoli, il rischio è che diventi come Napoli-Roma dello scorso marzo

Fiorentina-Napoli, il rischio è che diventi come Napoli-Roma dello scorso marzo

Fiorentina-Napoli partenza orario
Fiorentina-Napoli ©Getty Images

La disfatta subita negli ultimissimi minuti dall’Inter ha portato tanto malumore anche a Napoli. Non tanto per il fatto di aver assistito alla rimonta della Juventus con due gol negli ultimi tre minuti, quanto per le discutibili decisioni dell’arbitro dell’incontro, il signor Orsato di Schio. Ancora una volta ecco una partita nella quale episodi controversi che normalmente sarebbero dovuti risultare sfavorevoli alla Juve non vengono sanzionati. Errori che stanno finendo col risultare determinanti, dopo i casi con Cagliari e Lazio. Ma evitando di invadere lo scomodo ed antipatico campo delle questioni extracalcistiche, pensiamo soltanto al Napoli ed alla sua gara di oggi. Gli azzurri sono attesi dal match in casa della Fiorentina. Un territorio ostile da tanti anni, nei quali bisognerà però fare risultato pieno e continuare a tallonare la Juventus.

Fiorentina-Napoli, gli azzurri pensino solo a vincere

Rimonta Napoli Juve
Rimonta Napoli Juve ©Getty Images

Il timore, dopo quanto visto ieri a San Siro, è che – per quanto gli azzurri abbiano sempre detto di pensare soltanto a loro stessi e di non guardare alle altre – il risultato di Inter-Juve possa finire con il pesare negativamente a livello mentale per Hamsik e compagni. Una cosa già avvenuta due mesi fa, in quel sabato da dimenticare nel quale si giocavano Lazio-Juventus e Napoli-Roma. I bianconeri vinsero con mezzo tiro in porta al 94′, dopo una partita di estrema sofferenza. E subito dopo il Napoli scese in campo con la notizia fresca di quel successo immeritato da parte dei rivali scudetto. E nonostante il bombardamento verso la porta di Alisson, alla fine la squadra di Sarri perse per 4-2. L’augurio è che la Roma possa non avere la stessa premura anche della Juve, fra due settimane. Ma più nell’immediato bisogna assolutamente che il Napoli eviti qualsiasi contraccolpo psicologico.

I fattori di positività ai quali fare ricorso

Potrebbe essere d’aiuto il fatto che stavolta si scenderà in campo dopo quasi 24 ore. E che la Juve è stata agevolmente domata sette giorni fa. A Firenze ci saranno tantissimi tifosi azzurri e sarà praticamente come giocare in casa. I calciatori di Sarri pensino a questo per tenere alla larga la pressione alla quale l’allenatore della Juventus, Allegri, ha spetto fatto riferimento negli ultimi tempi. Ad ogni difficoltà il livornese ha tirato in ballo “la pressione che è tutta del Napoli”. Fuori casa non si perde dal novembre del 2016. E per tenere il passo scudetto occorrerà proseguire ancora con questo trend, e cogliere i 3 punti.