San Paolo, lavori in ritardo: la mossa di De Laurentiis

Lavori San Paolo, De Laurentiis
Aurelio De Laurentiis © Getty Images

Napoli, lavori San Paolo – Tardano ad arrivare gli interventi di manutenzione dell’impianto di Fuorigrotta e De Laurentiis agisce.

Il restyling del San Paolo in vista delle prossime Universiadi doveva essere già iniziato da tempo ma la burocrazia italiana, si sa, è lenta. Aurelio De Laurentiis però non ci sta. La prossima stagione vedrà nuovamente il Napoli impegnato su tre fronti e già ad agosto comincerà il nuovo campionato. Tra Champions, Serie A e Coppa Italia il San Paolo sarà molto utilizzato il prossimo anno e per questo il patron azzurro è preoccupato: c’è il rischio che i lavori di manutenzione dell’impianto di Fuorigrotta possano interferire con l’avvio delle prossime competizioni azzurre. Ecco allora che, stando a quanto riferisce Ansa, il proprietario del club si sarebbe deciso ad agire personalmente.

Lavori San Paolo, De Laurentiis invia missiva all’Anac

De Laurentiis avrebbe quindi deciso di munirsi di carta e penna e di scrivere le proprie lamentele al presidente dell’Anac Raffaele Cantone. Il patron del Napoli, in tale missiva, avrebbe fatto presente che la sua squadra sarà impegnata, tra le varie competizioni, anche in Champions League, paventando il rischio di una concomitanza degli interventi di ristrutturazione e gli impegni sportivi del proprio club. Il proprietario della Filmauro è preoccupato per l’eventuale danno che ciò comporterebbe a società e tifosi. Cantone avrebbe quindi recepito il messaggio e avrebbe a sua volta scritto al commissario per le Universiadi Luisa Latella (il rifacimento del San Paolo rientra tra gli interventi finanziati con le risorse stanziate per i giochi). Si attende una risposta per conoscere i tempi previsti per portare a termine l’operazione.