Home Rassegna stampa - Prime Pagine dei Quotidiani Sportivi Rassegna stampa sportiva di martedì 8 maggio 2018: ADL-Sarri, si può proseguire...

Rassegna stampa sportiva di martedì 8 maggio 2018: ADL-Sarri, si può proseguire insieme

rassegna stampa
Rassegna stampa sportiva di oggi

Rassegna stampa sportiva di martedì 8 maggio 2018. Le prime pagine di oggi.

CORRIERE DELLO SPORT – L’edizione campana del quotidiano romano presenta una foto di Sarri e De Laurentiis e titola “Avanti Insieme”. I tifosi non vogliono che l’allenatore lasci la panchina del Napoli e chiede ad entrambe le parti di superare le reciproche difficoltà per il bene della squadra. In alto, domani c’è Juventus-Milan, finale che assegnerà la Coppa Italia. Parla il rossonero Romagnoli e mostra tanta convinzione di poter battere i bianconeri, come già accaduto l’anno scorso in finale di Supercoppa italiana. Chiudono altre di calcio e vari sport.

Gazzetta: “ADL convoca Sarri”

GAZZETTA DELLO SPORT – Anche qui si parla di Juventus-Milan per l’assegnazione della Coppa Italia. Parla Calhanoglu: “Il mio Milan sa come mordere la Juve”. Poi, De Laurentiis convoca Sarri per un incontro urgente, serve chiarire subito cosa ne sarà del futuro del Napoli. A San Siro previsto il pienone per Inter-Sassuolo, i nerazzurri sono a caccia di un posto in Champions. E per il ruolo di prossimo commissario tecnico è fatta con Roberto Mancini: sarà lui a sedersi sulla panchina dell’Italia. Questo dovrebbe far si che possa concretizzarsi un ritorno di Mario Balotelli tra i convocati. Chiudono altre di calcio e vari sport.

Il Mattino: “Sarri pensa anche a restare per vincere”

IL MATTINO – Il quotidiano napoletano presenta diverse notizie di cronaca e politica italiana. C’è però uno spazio anche per il Napoli. “Restare per vincere, Sarri ci pensa”. Si parla pure delle possibili alternative: un ritorno di Benitez oppure Ancelotti, che però dovrebbe liberarsi dal Bayern Monaco, con cui è ancora sotto contratto, oltre a dover negoziare un forte abbassamento del suo ingaggio da oltre 15 milioni di euro.