Home Ultime Notizie Calcio Napoli - Live News Napoli, agente Ciciretti: “Vuole fare un grande ritiro e stupire Ancelotti”

Napoli, agente Ciciretti: “Vuole fare un grande ritiro e stupire Ancelotti”

Amato Ciciretti, Benevento © Getty Images

Napoli, agente Ciciretti – L’agente del calciatore ha parlato in vista del prossimo ritiro del club: “Vuole stupire Ancelotti facendo un grande ritiro”.

Il Napoli dovrà chiarire la posizione di alcuni calciatori che potrebbero non far parte del progetto Ancelotti. A dirla tutta, sarà il mister stesso a decidere chi può restare e chi no a partire dal prossimo ritiro di luglio, quando potrà finalmente esaminare i suoi uomini e capire cosa farne. Tra quelli in bilico c’è sicuramente Amato Ciciretti. Il ragazzo classe ’93 è stato acquistato dal club partenopeo soltanto lo scorso inverno dal Benevento, poi è stato girato in prestito al Parma dove ha disputato non troppi match. In sole 4 presenze, però, il calciatore è riuscito a mettere a segno un gol. Il suo futuro potrebbe essere ancora lontano dalla Campania, ma molto dipenderà dal nuovo allenatore dei partenopei, che avrà modo di valutarlo durante il ritiro del Trentino. Intanto l’agente del calciatore, Vincenzo Pisacane, ha parlato a Marte Sport Live.

Napoli, agente Ciciretti: “Il suo obiettivo è fare un grande ritiro. Su Anastasio e Tutino…”

“Amato partirà in ritiro col Napoli – ha esordito – si è preparato tanto durante le vacanze. Dovrà dimostrare il suo valore ad Ancelotti. Si è affacciato al grande calcio da poco, per adesso il suo obbiettivo è fare un grande ritiro col Napoli.”

Ma, esseno anche procuratore di Anastasio e Tutino, Pisacane ha detto qualcosa riguardo i due ragazzi girati rispettivamente al parma e al Cosenza: “Riguardo Anastasio non mi è piaciuta la gestione del Parma, che non l’ha mai fatto giocare. È un grande talento, nel suo ruolo in Italia ce ne sono pochi e ha elevate potenzialità. Tutino ha ancora due anni di contratto col Napoli. Era un grande prospetto che purtroppo si è un po’ perso per strada. Ora è un uomo, ha capito i suoi errori e ha tutte le carte in regola per diventare un grande calciatore. Per ora non parleremo di rinnovo con la società.”