Home Ultime Notizie Calcio Napoli - Live News L’ex Gargano: “A Pechino col Var avremmo vinto, con la Juve sempre...

L’ex Gargano: “A Pechino col Var avremmo vinto, con la Juve sempre strano”

walter gargano napoli
Walter Gargano parla del Napoli ©Getty Images

“Ricordo la partita di Pechino con la Juventus, la perdemmo per gli arbitri. Con loro hai sempre la sensazione che accadrà qualche stranezza”. Così parla l’ex Napoli, Walter Gargano.

Walter Gargano, contattato da Radio Kiss Kiss Napoli, ha parlato dei suoi ex azzurri e non solo. L’uruguaiano ne ha anche per Hamsik, definito “unico, un grande uomo ed un grande calciatore”. Lui ed il capitano del Napoli sono imparentati, avendo il sudamericano sposato Miska Hamsikova. “Sono orgoglioso del suo record come giocatore più presente di sempre nella storia del club. Spero che Ancelotti sia l’uomo giusto per lo scudetto. Ovunque abbia allenato ha sempre conseguito grandiosi trionfi tra campionati e coppe”. C’è spazio anche per i ricordi: “Tra i più belli della grande avventura vissuta a Napoli c’è il mio primo gol in azzurro, segnato proprio alla Juventus. Già allora sentivo la rivalità. A Pechino in Supercoppa Italiana provai invece una grande delusione, perdemmo una partita già vinta per colpa degli arbitri. Con il VAR l’avremmo fatta nostra, quella coppa. Ma poi ci siamo rifatti a Doha e lì è stata una goduria assoluta. Sarà un ricordo che porterò per sempre con me”.

Gargano: “Affrontare la Juventus porta sempre a pensare male”

Ed ecco l’affondo di Gargano alla Juventus: “Quando giochi contro di loro succedono sempre cose strane. Io credo di aver lasciato un buon ricordo di me, nonostante qualche polemica dopo il mio ritorno dalla parentesi all’Inter. Alla fine ho sempre mostrato impegno ed amore per questo club. E ho contribuito nel mio piccolo a far vincere qualche titolo”. Su Cavani e le voci di un ritorno: “Si tratta per l’appunto solo di voci, ma so che lui sarebbe piacere riprovarci. Ma ha un ingaggio stratosferico e sapete bene come la pensa giustamente De Laurentiis su certi aspetti. È un sogno di tutti noi, ma in tutta onestà credo che sia difficile. Anche se il presidente a volte regala qualche sorpresa. Io spero comunque che il Napoli riesca sempre a combattere per trofei importanti. Se verrò a Napoli in caso di scudetto? A maggio ci sono andato vicino, non riesco a pensare a quanto sarebbe magnifico”.

LEGGI ANCHE –> Calendario Napoli, ora diventa finalmente più facile di quello Juve


Napolicalciolive.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui!