Home Altre News Cagliari, arrestato il fratello di Marco Sau: aveva armi e droga in...

Cagliari, arrestato il fratello di Marco Sau: aveva armi e droga in casa

Zielinski in Cagliari-Napoli
Marco Sau e Piotr Zielinski (©Getty Images)

Davide Sau, fratello del giocatore del Cagliari, Marco, è finito in manette dopo che una perquisizione della polizia in casa sua lo ha incastrato.

Guai per Marco Sau e la sua famiglia. L’attaccante del Cagliari si ritrova a dover fare i conti con l’arresto di suo fratello Davide, 33 anni e di due più grande del giocatore. Per quest’ultimo sono scattate le manette in seguito ad una perquisizione effettuata dalla polizia in casa. In particolare nel garage le forze dell’ordine hanno trovato un piccolo arsenale comprensivo di armi, munizioni, dell’esplosivo ed anche droga. Non era roba di David Sau ma di una banda di malviventi, i cui componenti sono stati tutti arrestati sabato scorso poco prima di mandare in atto un piano di rapimento.

Sau, il fratello è in carcere: aveva già dei precedenti

La vittima designata sarebbe dovuta essere un ristoratore proprietario di due locali molto frequentati a Cagliari. Tutto però è andato a monte per fortuna. Le indagini delle autorità sono finite con un esito positivo alla fine, portando all’arresto di quattro persone, tra le quali per l’appunto il fratello di Sau. L’uomo è attualmente recluso nel carcere di Uta e deve rispondere delle accuse di detenzione illegale di materiale esplosivo oltre che di armi e pure di detenzione e spaccio di droga. Davide Sau già era stato sottoposto ad una misura di arresti domiciliari. Non era quindi incensurato e la sua fedina penale risultava già macchiata da altri reati compiuti in passato, pare sempre per droga.


Napolicalciolive.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui!