Home Napoli News Calciomercato Napoli, De Laurentiis: “A gennaio non venderemo Koulibaly, ma…”

Calciomercato Napoli, De Laurentiis: “A gennaio non venderemo Koulibaly, ma…”

De Laurentiis Twitter

Aurelio De Laurentiis © Getty Images

Il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, ha rilasciato una lunga intervista ai microfoni de “Il Corriere del Mezzogiorno” toccando diversi argomenti.

Gennaio si avvicina sempre più e così il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, ha parlato delle prossime mosse di calciomercato ai microfoni de “Il Corriere del Mezzogiorno”:”A gennaio non venderemo Koulibaly, ma arriverà il momento in cui non potremo rifiutare altre offerte indecenti. Abbiamo la forza di costruire in casa i top player. Investiamo sempre ma con criterio. In Italia siamo in due o tre club con i conti a posto. Io l’unico a non avere debiti con le banche”. Poi il numero uno della società partenopea ha aggiunto: “Sarri lo scelsi contro il parere di tutti, un uomo che poi si è rivelato complesso e anche individualista. Ancelotti è una persona serena, il confronto con lui è continuo e piacevole.

Per leggere altre notizie su De Laurentiis —> CLICCA QUI

De Laurentiis parla dei primi anni al Napoli

Il presidente del Napoli, infine, è tornato a parlare ancora dei primi trascorsi nella città partenopea: “Sono arrivato qui dopo il fallimento. Mi dissero che bisognava ripartire da zero, bisognava ricostruire tutto. Non ho comprato l’Inter e il Milan: potevo chiamare il club Partenope o Campania. Per rispetto il primo anno l’ho chiamato Napoli Soccer. Il calcio non è solo sport, è industria. Altrimenti sarebbe assurdo pagare 200 milioni come ha fatto il PSG per un solo calciatore. Vorrei tanto dire al signor Salvini: se vieni a Napoli e la consideri testa di serie del Sud, forse capisci l’Italia. E non con il reddito di cittadinanza che serve solo ad accontentare il popolo”.