Home Rubriche Inglese al Parma, il ds: “Sta bene qui, ne parleremo col Napoli”

Inglese al Parma, il ds: “Sta bene qui, ne parleremo col Napoli”

CONDIVIDI
Inglese al Parma
Inglese ©Getty Images

Inglese al Parma – La squadra emiliana potrebbe decidere di riscattare il calciatore dal Napoli dopo la buona stagione che sta vivendo. Ne ha parlato il ds Faggiano.

A Radio Marte, durante la trasmissione “Si gonfia la rete”, è intervenuto il direttore sportivo del Parma Daniele Faggiano,, che ha parlato degli obiettivi del suo club ma anche della situazione legata a Roberto Inglese, calciatore del Napoli prestato proprio alla squadra neopromossa e che sta vivendo una buona stagione dal punto di vista realizzativo. “Cerchiamo di portare a casa la salvezza e nonostante stiamo incontrando un pò di difficoltà avendo affrontato Juve, Inter e Napoli, non stiamo giocando male”, ha esordito il ds emiliano, che poi ha continuato: “Il Napoli a Parma l’ho visto bene come l’ho visto bene all’andata, ma non ho visto male neppure i miei. Certo, un rigore poteva cambiare qualcosa, ma il primo era giusto toglierlo, il secondo invece c’era. Non è un attacco alla Var, se c’è un regolamento va rispettato.

Per essere sempre aggiornato sul Napoli CLICCA QUI

LEGGI ANCHE —> Meret e Ospina basi solide per futuro: solidità ed esperienza al servizio di Ancelotti

Inglese al Parma, Faggiano: “Non faremmo passo più lungo della gamba”

A proposito di Inglese, Faggiano ha detto: “Inglese? Dobbiamo valutare tante situazioni e non faremo il passo più lungo della gamba. Se Roberto qui sta bene ne parleremo, col Napoli ci sono ottimi rapporti, ma siamo una neopromossa e non dobbiamo dimenticarlo. Inglese può fare bene e da noi è titolare in serie A, credo che questo valga. Schiappacasse è bravo, è valido, abbiamo un buon rapporto con l’Atletico Madrid mentre Gervinho può fare ancora di più. Gli apprezzamenti fanno piacere, soprattutto dai grandi club, ma il mio grande club è Parma e sto bene qui”. Tornando al campionato, infine, ha commentato: “Già nella gara di andata pensavo che il Napoli avesse qualcosa in più della Juve, ma nello scontro diretto la squadra bianconera ha avuto la meglio. La Juve è compatta, ma il Napoli può fare male sempre e la mentalità di Ancelotti pian piano arriverà”.

LEGGI ANCHE —> Zielinski, che crescita! Il polacco torna a brillare, è insostituibile