Home Le Rubriche di napolicalciolive.com Napoli, Diawara-Allan da bocciare insieme. Fabian ormai è indispensabile

Napoli, Diawara-Allan da bocciare insieme. Fabian ormai è indispensabile

Allan Diawara
Allan Diawara ©Getty Images

Per la sfida di Reggio Emilia contro il Sassuolo Carlo Ancelotti ha schierato dal primo minuto a centrocampo Diawara e Allan. Esperimento non riuscito. 

Dopo la prova poco brillante di Coppa Italia contro il Milan Carlo Ancelotti ha optato contro il Sassuolo per la stessa coppia di centrocampisti: Allan e Diawara. I due giocatori azzurri, che si contraddistinguono soprattutto per le loro qualità in fase di interdizione, non riescono a brillare insieme a centrocampo pestandosi i piedi nelle due fasi di gioco a causa delle loro caratteristiche simili. La prestazione dei due calciatori della squadra partenopea è stata al di sotto della sufficienza con il brasiliano che ha, inoltre, regalato la palla agli avversari in occasione del gol del momentaneo 1-0 di Domenico Berardi. Diawara, invece, è stato riproposto in mediana in campionato dal tecnico di Reggiolo dopo aver collezionato quattro panchine consecutive contro Fiorentina, Torino, Parma e Juventus. Il guineano ha impensierito dalla distanza Pegolo che ha deviato in angolo, ma la prova dell’ex Bologna è stata ancora una volta opaca.

Per essere sempre aggiornato sul Napoli CLICCA QUI

Napoli, Fabian è una certezza per gli azzurri

La sfida del Mapei Stadium, infine, ha ribadito una delle poche certezze del Napoli: Ancelotti non può fare a meno del talento spagnolo Fabian Ruiz, ormai divenuto indispensabile nello scacchiere tattico dell’allenatore azzurro per le sue qualità di creare superiorità numerica in pochi secondi con un filtrante decisivo o con un dribbling nello stretto. Il centrocampista iberico tornerà a prendere le redini della mediana del Napoli già a partire dalla sfida di ritorno di Europa League contro il Salisburgo in programma giovedì pomeriggio. Con i vari esperimenti provati e riprovati il tecnico di Reggiolo ormai ha le idee chiare circa l’affidabilità dei suoi giocatori.