Home Napoli News San Paolo, l’idea curiosa: vendere i vecchi sediolini ai tifosi del Napoli

San Paolo, l’idea curiosa: vendere i vecchi sediolini ai tifosi del Napoli

CONDIVIDI
Stadio San Paolo
Lo Stadio San Paolo (foto Napolicalciolive)

È probabile che a partire dalla prossima settimana inizieranno finalmente i lavori per rimuovere i sediolini rossi dello stadio San Paolo.

Subito dopo questi verranno sostituiti con 55mila montanti 55mila montanti prodotti dall’azienda cuneese ‘Mondo S.p.A.’, la cui installazione è prevista dal prossimo 20 maggio, all’indomani dell’ultima partita stagionale in casa del Napoli. A questo punto è stata lanciata una proposta decisamente curiosa ed interessante. L’idea creata da Mauro Di Donna e rilanciata dalla pagina Facebook ‘Identità Insorgenti’ sarebbe quella di vendere i vecchi sediolini.

Per leggere altre notizie sul San Paolo —> CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> San Paolo, sostituzione dei sediolini durante il campionato? La data finale

San Paolo, il cimelio che molti tifosi del Napoli vorrebbero avere

Questi, introdotti 30 anni fa durante i lavori di ristrutturazione dell’impianto di Fuorigrotta in occasione dei Mondiali di Italia ’90, ad un prezzo simbolico ai tifosi del Napoli “con tanto di targhetta personalizzata col proprio nome. In una scatola azzurra, in cartone fico al tatto. Che non riesci a smettere di sfiorare. Con una scritta di quelle che mi fanno battere il cuore, di quelle che usano i grandi club per farsi amare dai propri tifosi: “Grazie X Y, per te al San Paolo ci sarà sempre posto. Prenditi cura di questo cimelio””.