Home Le Rubriche di napolicalciolive.com Ilaria D’Amico, non solo “triccheballacche”! Tutte le gaffe in salsa Napoli

Ilaria D’Amico, non solo “triccheballacche”! Tutte le gaffe in salsa Napoli

Ilaria D'Amico Napoli
Ilaria D’Amico ©Getty Images

Oggi tiene banco la polemica tra Ilaria D’Amico e Napoli. Tutto è nato dall’uscita infelice di ieri sera della signora Buffon su ‘Sky Sport’.

La conduttrice di ‘Sky Sport’ nel prepartita di Ajax-Juventus, andata dei quarti di finale di Champions League, ha così commentato la baraonda creata dai tifosi dei Lancieri sotto l’albero in cui soggiornavano i giocatori bianconeri durante la notte: “Un approccio quasi partenopeo, triccheballacche quello dei tifosi di casa”. Parole che inevitabilmente hanno provato una reazione dura da parte del popolo di Napoli, indebitamente chiamato in causa da frasi inopportune ed in cui non si riconosce. E, a ben vedere, non si tratta neppure del primo “scivolone” da parte della giornalista dell’emittente satellitare nei confronti della città partenopea o del Napoli stesso. In quest’ultimo caso basti ritornare ad esempio all’ottobre scorso, quando prima del match di Champions League, Psg-Napoli, era in corso in studio un dibattito sul possibile vincitore di Pallone d’Oro.

Per leggere altre notizie su Ilaria D’Amico Napoli —> CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Arsenal-Napoli, le probabili formazioni: Milik in panchina, Insigne-Mertens dal 1′

Napoli, tutte le polemiche scaturite da dichiarazioni e comportamenti inopportuni di Ilaria D’Amico

Su Neymar Ilaria D’Amico così commentò: “Neymar dopo il Mondiale non entusiasmante non è in corsa, ma aspettiamo stasera, magari segna gol a raffica”. Peccato che quella squadra che avrebbe potuto subire gli ipotetici gol fosse il Napoli, un club italiano e questo avrebbe dovuto spingerla ad un approccio quantomeno neutro. Passa un mese ed altra polemica servita. Il Napoli batte la Stella Rossa e vola in testa al proprio girone in Champions League. Nel postpartita il tecnico azzurro, Carlo Ancelotti, si emoziona per gli elogi fattigli da Fabio Capello. Lacrime così commentate dalla signora Buffon: “Pianga Ancelotti, pianga che le lacrime piacciono ai napoletani”. Splendida la risposta dell’allenatore dei campani: “Ma ormai inizio a sentirmi napoletano anche io e questa cosa mi emoziona. E quando stai emotivamente bene non puoi che fare grandi cose”. Insomma, alla fine essere o diventare “napoletani con l’indole al pianto facile” non è così male ed anzi può portarti a raggiungere traguardi notevoli. Senza dimenticare poi le risate di Ilaria D’Amico insieme ad Alessandro Costacurta davanti alle lacrime di Paolo Cannavaro che, dopo l’ultima gara disputata in Italia, salutava i compagni del Sassuolo e ricordava la Coppa Italia vinta con il Napoli a fine 2017. E pensare che solo pochi mesi prima la stessa presentatrice televisiva aveva pianto per la finale di Champions League persa dalla Juventus contro il Real Madrid e dunque dal suo amore, l’allora portiere bianconero, Gianluigi Buffon.


Napolicalciolive.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui!