Napoli, girone di ritorno fin qui da dimenticare: i numeri

0
38

Napoli girone ritorno – I numeri mettono a nudo la squadra di Carlo Ancelotti, il cui rendimento da gennaio è vistosamente calato.

Napoli girone ritorno
Chievo-Napoli ©Getty Images

La stagione del Napoli non è sicuramente stata entusiasmante. Il club guidato da Carlo Ancelotti è riuscito a restare sulla scia di un’imprendibile Juventus, ma è uscita fuori dalle coppe troppo prematuramente. Scotta ancora la deludente prestazione contro l’Arsenal al San Paolo che ha decretato poi l’uscita di scena dall’Europa League, e brucia anche l’uscita dalla Coppa Italia ai quarti contro il Milan. Ma a far discutere, in questa prima stagione napoletana targata Ancelotti, è l’andamento discontinuo avuto in campionato. Nel girone di ritorno gli azzurri hanno vinto 6 partite su 13, meno della metà. Decisamente troppo poco per un club che ha tra gli obiettivi quello di alzare al cielo lo scudetto ed eliminare, così, l’egemonia juventina.

Napoli girone ritorno, i numeri

I numeri del ritorno del Napoli in campionato sono allarmanti. Sono 7 le partite ‘sbagliate’, nelle quali la squadra azzurra ha aumentato il proprio divario con la Juventus ed ha permesso alle rivali nelle retrovie di riavvicinarsi in maniera molto pericolosa. Anche per questo, dalla prossima partita sarà vietato sbagliare: con l’Atalanta dovranno arrivare punti importanti per chiarire di che pasta è fatto il Napoli. Il cammino da gennaio ad oggi dice questo:

  • 6 vittorie, (Lazio, Sampdoria, Parma, Udinese, Roma Chievo)
  • 5 pareggi, (Milan, Fiorentina, Torino, Sassuolo, Genoa)
  • 2 sconfitte, (Juventus, Empoli)

Su 39 punti a disposizione, Milik e compagni hanno portato a casa un bottino un po’ misero: 23 punti. Un cammino da squadra di metà classifica, insomma, e che non può essere accetato dal tecnico in ottica di una futura crescita in ambito anche europeo. Deve rialzarsi il Napoli, e deve cominciare a vincere in campionato con continuità.