Home Rubriche Napoli, Ancelotti ribadisce: “Siamo una società sana con un progetto preciso”

Napoli, Ancelotti ribadisce: “Siamo una società sana con un progetto preciso”

CONDIVIDI

L’allenatore emiliano ha ribadito la sua voglia di continuare sposando il progetto azzurro

Ancelotti Calciomercato Napoli
Ancelotti Napoli ©Getty Images

Un secondo posto in tasca e una qualificazione alla prossima Champions che non è mai banale visti gli ultimi anni. Con la Juventus capace di trionfare per l’ottava volta di fila in campionato, la squadra azzurra si è dovuta accontentare ancora una volta della seconda posizione in classifica. Lo stesso allenatore dei partenopei, Carlo Ancelotti, ha rilasciato altre dichiarazioni a margine della presentazione del libro di Alberto Costa ‘Da Calciopoli ai Pink Floyd’ parlando del progetto di De Laurentiis: “A Napoli c’è un po’ di malessere. Forse per la delusione dello scorso anno e anche quest’anno ci si aspettava qualcosa di più. La realtà delle cose è questa: siamo una società seria e sana con un progetto. Non può comprare giocatori che guadagnano 10 milioni a stagione, altrimenti salterebbero i conti e le regole del Fair Play Finanziario non lo permettono. Il progetto va avanti, continuerà. Facendo il passo per quella che è la gamba del Napoli”.

Per essere sempre aggiornato sul Napoli CLICCA QUI

Napoli, Ancelotti su Younes e Insigne

Lo stesso tecnico di Reggiolo, infine, si è soffermato in particolar modo sui due calciatori azzurri, Amin Younes e Lorenzo Insigne: “Il primo ha giocato poco, ora sta recuperando dopo l’infortunio che ha avuto. È un grande talento, ma la sua ripresa non è assolutamente legata al destino di Insigne. Lui è solo ed esclusivamente un giocatore che sente molto la responsabilità, è un giocatore importante è capitano del Napoli. La responsabilità è una motivazione importante, troppa non va bene però. Dobbiamo aiutarlo, io per primo, a gestire questa responsabilità”.