Home Rubriche Napoli-Cagliari, Ancelotti ha un obiettivo personale: ecco quale

Napoli-Cagliari, Ancelotti ha un obiettivo personale: ecco quale

CONDIVIDI

Napoli-Cagliari Ancelotti obiettivo – Il tecnico azzurro vuole vincere contro la formazione sarda per raggiungere un obiettivo.

Napoli-Cagliari Ancelotti obiettivo
Frosinone-Napoli © Getty Images

Per essere sempre aggiornato sul Napoli CLICCA QUI

La stagione calcistica sta per giungere ormai alla sua conclusione. Nelle fasi finali di campionato c’è, però, ancora qualche obiettivo da raggiungere per alcune squadre della Serie A e anche il Napoli può togliersi ancora qualche soddisfazione. Ne ha parlato oggi in conferenza stampa Carlo Ancelotti. Il tecnico partenopeo ha svelato il suo obiettivo personale per questa stagione: la conferma del secondo posto, certo, ma soprattutto il raggiungimento degli 80 punti per chiudere in bellezza il campionato. Per la squadra campana, che può arrivare ad un massimo di 82 punti (tanti quanti ne ha raccolti Sarri alla sua prima stagione) con i 12 rimasti in palio, sarebbe un buon modo per cacciare via ogni critica ricevuta durante l’annata, che è stata fatta di alti e bassi. Ma spesso non è stato tenuto in considerazione un fattore di fondamentale importanza: il tecnico ex Real Madrid e Milan è appena all’inizio dell sua avventura in azzurro.

LEGGI ANCHE —> Napoli-Cagliari, Ancelotti svela un elemento della formazione

Napoli-Cagliari Ancelotti obiettivo, 80 punti per allontanare le critiche

Tempo per migliorarsi e per migliorare ce n’è eccome, tanto che De Laurentiis si augura di poterlo avere al timone del Napoli a vita. La stagione che sta per finire non è stata certamente negativa per l’allenatore nato a Reggiolo, che però si porta a casa più di un ricordo negativo per come è finita con l’Arsenal nel doppio incontro e per come è arrivata l’eliminazione in Coppa Italia. Gli ultimi 4 match del campionato corrente serviranno non ad altro che a porre rimedio per il bilancio complessivo dell’annata, anche se nulla può cambiare quanto ha già stabilito la matematica: il Napoli non può andare oltre il secondo posto. Possono però arrivare gli 80 punti, che lascerebbero un sapore diverso al percorso compiuto e darebbero un senso diverso a tutto il lavoro svolto.