Home Le Rubriche di napolicalciolive.com SPAL-Napoli, tante novità in formazione: Zielinski il partner di Milik

SPAL-Napoli, tante novità in formazione: Zielinski il partner di Milik

SPAL-Napoli formazione – Ancelotti ha lanciato tante novità dal primo minuto per la gara di Ferrara contro gli uomini di Semplici.

SPAL-Napoli formazione
Zielinski e Milik ©Getty Images

Per essere sempre aggiornato sul Napoli CLICCA QUI

Ancelotti ha fatto le sue scelte ed ha deciso quale formazione mandare in campo al Paolo Mazza di Ferrara, dove il Napoli affronterà un’agguerrita SPAL. Il tecnico azzurro dovrà far fronte a numerose assenze. In difesa Vlad Chiriches ha finito la stagione e per Nikola Maksimovic potrebbe arrivare un recupero per le ultime due gare. Giocherà pertanto Luperto con Koulibaly, per consentire riposo ad Albiol che ha recuperato da poco e sul quale pende una diffida pericolosa in ottica Inter. A centrocampo ancora non ha recuperato a pieno Diawara, mentre in attacco saltano il match di Ferrara Lorenzo Insigne, Dries Mertens e Adam Ounas. Per questo Carlo Ancelotti ha dovuto inventarsi qualcosa per trovare una nuova spalla da affiancare ad Arkadiusz Milik. I pronostici erano tutti in favore di Amin Younes, il tedesco proveniente dall’Ajax che tanto bene ha fatto dal suo recupero e soluzione più offensiva, insieme a Verdi. Ed invece il partner d’attacco sarà un altro, Piotr Zielinski.

LEGGI ANCHE —> Formazioni ufficiali SPAL-Napoli: le scelte di Semplici e Ancelotti

SPAL-Napoli formazioni, Zielinski-Milik nuovo esperimento

L’esterno tedesco ci sarà in campo dal primo minuto, ma occuperà la fascia sinistra, quella che in genere è di competenza proprio del polacco. Zielinski, dal suo canto, andrà a giocare in una posizione inedita, accanto alla prima punta. Le qualità per giocare in quella posizione il centrocampista ce le ha tutte, e poi l’intesa con il suo connazionale Milik c’è da sempre. Forse proprio per la facilità con la quale i due calciatori riescono a capirsi ed a trovarsi in mezzo al campo il tecnico del Napoli ha optato per questa soluzione, sacrificando un uomo dal centrocampo, già corto per via delle cessioni di gennaio e dell’infortunio occorso a Diawara, e ponendolo in attacco, a giocare da seconda punta. Toccherà a Piotr il lavoro tra le linee e ad ‘Arek’ quello di rifinitura sotto porta. Ancelotti prova un nuovo esperimento, sperando che dia buoni risultati.


Napolicalciolive.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui!