Home Altre News Serie B, Palermo retrocesso in C: la decisione del Tribunale Nazionale Federale

Serie B, Palermo retrocesso in C: la decisione del Tribunale Nazionale Federale

 

Cambia tutto in Serie B. Il Palermo è stato retrocesso in Serie C, ma nelle prossime 48 ore potrà fare così appello in Primo Grado alla decisione del Tribunale Federale Nazionale che ha così posto il Palermo all’ultimo posto del campionato di Serie B della stagione sportiva in corso. Il club siciliano è stata sanzionato per una serie di irregolarità gestionali da parte di alcuni ex dirigenti. Il TFN ha dichiarato inammissibile il deferimento nei confronti di Maurizio Zamparini, all’epoca dei fatti presidente del Consiglio di Amministrazione del Palermo. In questo modo la classifica del campionato cadetto cambierà ancora una volta con il Benevento, che salirà al terzo posto proprio al posto dei rosanero. Una buona notizia in ottica play-off per la compagine di Bucchi, che proverà a sfruttare i due risultati su tre. Non cambierà, invece, la situazione della Salernitana che dovrà affrontare lo stesso i play-out, questa volta, però, contro il Foggia e contro il Venezia, che si salverà aritmeticamente a causa degli scontri diretti favorevoli nei confronti dei campani.

Serie B, tutto sarà rinviato in attesa dell’appello del Palermo

I Play-off e i play-out di Serie B non si disputeranno così la prossima settimana come da programma, ma saranno rinviati a data da destinarsi in attesa di capire le prossime mosse del Palermo. Un campionato cadetto che sarà indimenticabile a causa dei numerosi problemi avvenuti anche ad inizio stagione tra ripescaggi e problemi di bilancio.