Home Napoli News De Laurentiis attacca Sarri: “Urla e bestemmia, sarà bello batterlo”

De Laurentiis attacca Sarri: “Urla e bestemmia, sarà bello batterlo”

CONDIVIDI

De Laurentiis attacca Sarri – Il presidente del Napoli ha avuto parole dure nei confronti del suo ex allenatore: “Urla e bestemmia…”

De Laurentiis attacca Sarri
Aurelio De Laurentiis (Getty Images)

Per essere sempre aggiornato sul Napoli CLICCA QUI

Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis ha risposto a Sarri proprio nei minuti in cui l’ex allenatore azzurro si stava presentando alla Juventus in conferenza stampa: “La differenza tra Sarri e Ancelotti è che il primo è un uomo da stadio, da curva, uno che piace ai tifosi; Ancelotti è invece un’aziendalista. Sarà ancora più bello vedere quando Ancelotti batterà la Juve sul campo”. Il presidente azzurro ha poi passato ad una forte invettiva: “Sarri sta sempre in tuta, urla e bestemmia, vorrei proprio capire come si adeguerà allo stile della sua nuova squadra. Ma sarà ancora più bello vedere quando Ancelotti batterà la Juve sul campo. Che diranno allora i tifosi del Napoli che considerano Sarri solo un grande traditore?”.

LEGGI ANCHE —> Calciomercato Napoli, da Manolas ad Akè: il punto sui difensori

De Laurentiis attacca Sarri, il tecnico invece ringrazia

Meno scontrose, di conto, le parole dello stesso Maurizio Sarri, durante la conferenza di presentazione da nuovo allenatore della Juventus. Il toscano, infatti, alla domanda sul rapporto con il patron del Napoli ha risposto: “Non l’ho sentito, ma non vorrei che si pensasse che io e lui abbiamo un cattivo rapporto. Io lo ringrazierò sempre, sempre. Mi ha dato la possibilità di allenare la squadra di cui ero tifoso da bambino, ed è stato un sogno. Poi, ovvio, nel percorso possono esserci scontri, ma sono dovuti a due personalità forti”. Insomma, con la nuova avventura bianconera del tecnico ex Napoli e Chelsea, si prevedono giornate molto intense ed una rivalità, sul piano sportivo, che potrebbe infiammarsi ancora di più nella prossima stagione. Intanto l’estate comincia a farsi rovente.