Home Napoli News Callejon-Napoli, ancora niente rinnovo ma c’è ottimismo tra le parti

Callejon-Napoli, ancora niente rinnovo ma c’è ottimismo tra le parti

CONDIVIDI

Callejon e il Napoli hanno voglia di prolungare il contratto che lega le due parti, ma le trattative con l’entourage del calciatore sono in fase di stallo

Callejon rinnovo incontro
Napoli-Torino © Getty Images

Nei mesi scorsi il tecnico del Napoli Carlo Ancelotti ha annunciato la volontà di rinnovare il contratto e avere ancora a disposizione l’esterno spagnolo Josè Maria Callejon, in scadenza nel 2020. Anche la volontà dell’ex Real Madrid è quella di continuare a giocare con la maglia azzurra, e i contatti per il rinnovo con il suo agente è iniziata un mese fa, e dopo una prima proposta della società, non accettata dall’entourage del calciatore, la trattativa è entrata in una fase di stallo. Tra le parti filtra ottimismo, la sensazione è che il rinnovo in ogni caso verrà firmato prima dell’inizio della prossima stagione.

Callejon-Napoli, una lunga storia d’amore

Rinnovo Callejon
Josè Callejon ©Getty Images

Correva l’estate del 2013, il Napoli rimasto orfano del tecnico Mazzarri e del capocannoniere della Serie A Edinson Cavani, andati rispettivamente a Milano dall’Inter e a Parigi dal Paris Saint Germain, affida il timone al tecnico spagnolo Rafa Benitez, che chiede un trio di acquisti dal Real Madrid: Higuain, Raul Albiol e Callejon. I riflettori sono tutti puntati su Higuain, pagato 40 milioni, ma Josè riesce pian piano a conquistare il cuore del popolo partenopeo, diventandone una bandiera, restando per tanti anni all’ombra del Vesuvio anche dopo i rispettivi addii di Benitez prima e Higuain poi. Dopo 6 stagioni in azzurro e 78 reti segnate in 302 partite, l’esterno spagnolo è pronto a prolungare ancora il suo rapporto d’amore con il Napoli.