Home Calciomercato Napoli Futuro Insigne, ADL esclude il rinnovo: Raiola pensa ad un club spagnolo

Futuro Insigne, ADL esclude il rinnovo: Raiola pensa ad un club spagnolo

CONDIVIDI

Futuro Insigne – Il talento di Frattamaggiore è uno dei principali dilemmi di questo Napoli. Mino Raiola, suo agente, avrebbe in mente una soluzione spagnola.

Futuro Insigne
Napoli-Cagliari, Insigne ©Getty Images

Per essere sempre aggiornato sul Napoli CLICCA QUI

Dopo una stagione burrascosa, fatta di litigi col pubblico e polemiche di vario genere con la società, per Lorenzo Insigne è tempo di riflettere sul proprio futuro e sulla sua importanza al Napoli. Secondo quanto riportato da Il Mattino, Mino Raiola, suo procuratore, starebbe pensando ad una possibile nuova sistemazione. Il presidente Aurelio De Laurentiis sembra non voler concedere adesso il rinnovo al calciatore (che ha già prolungato due stagioni fa), per questo il suo procuratore starebbe pensando ad una soluzione estera, in Spagna. L’Atletico Madrid, in caso di addio, potrebbe essere il nuovo club del calciatore, ma il presidente azzurro non accetterebbe offerte inferiori ai 65 milioni di euro.

LEGGI ANCHE —> UFFICIALE – Napoli a Dimaro, il programma completo degli eventi

Futuro Insigne, può far posto a Lozano

Nel gran calderone dei nomi di mercato che vengono accostati al Napoli c’è anche Hirving Lozano, il messicano del PSV che ha impressionato l’Europa durante l’ultima annata. Per il talento del club olandese lo stesso De Laurentiis ha confermato l’interesse, ma ha avvertito: “O lui o James, il sacrificio economico solo per uno”. Ancora il patron ha aggiunto: “Bisogna pensare anche ai talenti che abbiamo in rosa”. Eppure, in molti sostengono che proprio il talento di Frattamaggiore possa essere l’uomo a far posto in rosa al messicano. Con un addio del proprio capitano, infatti, il Napoli incasserebbe una cifra considerevole utile ad arginare i costi elevati del mercato, e farebbe spazio in rosa nell’affollata zona d’attacco. Voce in capitolo, in uno scenario simile, dovrà necessariamente averla Carlo Ancelotti, che dovrà indicare le sue intenzioni di lavoro. Il dubbio è legittimo: Insigne o Lozano?