Home Napoli News Lady Malcuit chiarisce tutto: “Ho sbagliato ad esprimermi, non volevo offendere tutti”

Lady Malcuit chiarisce tutto: “Ho sbagliato ad esprimermi, non volevo offendere tutti”

La compagna di Kevin Malcuit Ashley Rose ha fatto chiarezza sullo sfogo di pochi giorni fa attraverso un altro messaggio postato su Instagram

Napoli Malcuit mercato
Kevin Malcuit ©Getty Images

Aveva fatto molto discutere lo sfogo postato sulle storie Instagram dalla compagna del terzino del Napoli Kevin Malcuit, Ashley Rose, che aveva accusato i napoletani di essere razzisti per alcuni insulti personali ricevuti a causa del suo fisico. La vicenda ha avuto una risonanza talmente vasta che anche il club azzurro, attraverso i propri profili ufficiali sui social network, ha emesso un post per placare gli animi dei propri tifosi e spiegare che Ashley si era semplicemente espressa male e non intendeva insultare tutto il popolo azzurro. Nella giornata odierna è arrivato anche il chiarimento di Lady Malcuit, che attraverso alcune storie Instagram sul suo profilo ha fatto chiarezza sulle sue parole.

Lady Malcuit chiarisce tutto: “Ho sbagliato ad esprimermi, non volevo offendere tutti”

Ecco il messaggio postato su Instagram da Ashley Rose, la compagna di Kevin Malcuit, per chiarire l’episodio accaduto pochi giorni fa: “Per quanto riguarda la storia di martedì, il messaggio rimane lo stesso. Voglio ancora chiarire due-tre cose. Non parlo bene la vostra lingua e potrei essermi espressa male, Ho specificato ‘non tutti per fortuna’, perchè intendevo che non tutti sono simili. Non ho insultato tutti i napoletani perchè la maggior parte di loro sono benevoli e li ringrazio. Mi scuso con tutti i napoletani, ero molto arrabbiata ed ho mescolato tutto, non parlavo ovviamente di tutti i napoletani. Ho la mia piccola famiglia napoletana ed adoro questa città, ma il comportamento ed i commenti razzisti di alcuni sono inaccettabili. Per gli altri, quando Kevin pubblica una foto di noi, deve disattivare i commenti perchè ci sono tanti insulti. Ho dovuto chiedere a due account sul Napoli di smettere di pubblicare foto mie e di Kevin per gli insulti. Anche io ne ho ricevuti per un anno sul mio corpo, i miei capelli, sul fatto che io sono africana e che Kevin merita meglio di una nera che mette la parrucca. Per quelli che dicono di aver visto niente di razzista, non siete menzionati, non siete nei messaggi privati e quindi non avete visto niente. Ho il diritto di parlare di qualcosa che ritengo seria, non puoi capire una cosa se non la vivi. Questa è l’ultima cosa che dirò su questa storia, un grande grazie per i vostri gentili messaggi. Quelli che non mi amano non cambieranno la mia vita”.