Home Napoli News Manolas suona la carica: “A Napoli per vincere!” E su Ancelotti…

Manolas suona la carica: “A Napoli per vincere!” E su Ancelotti…

Intervistato da SkySport, il nuovo difensore del Napoli Kostas Manolas ha parlato delle sue sensazioni per la prossima stagione, dichiarando guerra alla Juventus

Calciomercato Napoli nomi
Kostas Manolas ©Getty Images

Dopo l’addio durante questa sessione di mercato di Raul Albiol, il Napoli ha subito provveduto al vuoto lasciato al centro della difesa dall’esperto difensore spagnolo con il difensore greco Kostas Manolas, arrivato dalla Roma per 11 milioni + Diawara. Il 28enne andrà così a formare con Kalidou Koulibaly una delle coppie difensive più forti d’Europa, per poter inseguire il sogno scudetto che i tifosi napoletani aspettano da tanto tempo.

Manolas suona la carica: “A Napoli per vincere!”

manolas napoli calciomercato
Kostas Manolas Napoli, l’affare di calciomercato prossimo al si ©Getty Images

Kostas Manolas si è presentato ai suoi nuovi tifosi con il suo marchio di fabbrica, il colpo di testa, segnando il primo gol con la maglia del Napoli contro la Feralpì Salo nell’amichevole di Dimaro. Intervistato ai microfoni di SkySport, il nuovo centrale azzurro ha così parlato delle sue sensazioni per la prossima stagione: “Ho scelto il Napoli perché voglio vincere, è una squadra molto vicina alla Juve e che può fare il salto di qualità. Vedo che anche la società sta spingendo per comprare giocatori forti. Voglio fare del mio meglio per aiutare la squadra a vincere qualche trofeo. Nel calcio mai dire mai, è tutto possibile. Dobbiamo cercare di rompere l’egemonia della Juventus Noi dobbiamo vincere più partite possibile. Siamo una squadra forte, ci possiamo riuscire”. 

COPPIA CON KOULIBALY – “Kalidou è un giocatore molto forte, che ha mostrato tutto il suo valore in questi anni. Da quanto mi dicono è anche un ragazzo d’oro, spero che ci troveremo bene in campo, perché una squadra forte si poggia sempre su una difesa forte”

ANCELOTTI – “Inutile parlare di lui, ci pensa la sua carriera a farlo. Tutti gli vogliono bene perché, oltre ad essere un grande allenatore, è anche una grande persona. Ci fa fare allenamenti ottimi, sempre con la palla fra i piedi. Personalmente penso che mi possa aiutare in tutto. Si può e si deve migliorare ogni giorno”.