Home Calciomercato Napoli - Ultimi Scoop di mercato Icardi-Napoli, assalto rimandato? Wanda: “La voglia di giocare in Italia resta”

Icardi-Napoli, assalto rimandato? Wanda: “La voglia di giocare in Italia resta”

La moglie-agente di Mauro Icardi Wanda Nara non ha chiuso le porte ad un possibile ritorno in Italia dell’argentino al termine della stagione

Mauro Icardi calciomercato Napoli
Mauro Icardi (Getty Images)

La questione relativa a Mauro Icardi merita senza dubbio il primo gradino del podio del tormentone estivo 2019 della Serie A. Dopo aver rifiutato tutte le offerte ricevute sul tavolo dall’Inter, in primis quella del Napoli che a lungo ha tentato di portare all’ombra del Vesuvio l’ex capitano dell’Inter, il bomber argentino durante le ultime ore del calciomercato ha accettato la corte del Paris Saint Germain, che lo ha acquistato in prestito con diritto di riscatto. In un’intervista rilasciata al Corriere Della Sera, la moglie agente Wanda Nara ha però aperto ad un possibile ritorno in Serie A al termine della stagione: “Non sono io la cattiva della storia, sono quella che l’ha risolta. A fine stagione sceglieremo ciò che sarà meglio per lui. Sono la moglie, non solo la procuratrice: lo conosco. Sapevo avrebbe detto sì. La scelta del Psg viene dopo un anno di polemiche e tensioni, l’ha fatta anche per dare un po’ di tranquillità ai figli e alla famiglia. Se fosse rimasto sarebbe stato sempre un caso. La voglia di giocare in Serie A e soprattutto all’Inter resta, l’anno prossimo vediamo.”

Icardi-Napoli, il retroscena di Letterio Pini

icardi napoli
Mauro Icardi © Getty Images

Dopo il tentativo fallito nel 2016, anche quest’anno Aurelio De Laurentiis ha giocato tutte le carte a sua disposizione per convincere Mauro Icardi ad indossare la maglia del Napoli, come rivelato anche da Letterio Pino, uomo dell’entourage del bomber argentino:“De Laurentiis le ha provate tutte con Wanda Nara per convincere Icardi, l’ha sempre telefonata con il consenso dell’Inter, è stato molto gentile nei suoi confronti. E’ stata la squadra giusta, ma al momento sbagliato. Peccato”.