Home Rubriche Lecce-Napoli, pronto il turnover: Ancelotti lancia il figliol prodigo Luperto

Lecce-Napoli, pronto il turnover: Ancelotti lancia il figliol prodigo Luperto

Lecce-Napoli, Ancelotti prepara il maxi-turnover ed è pronto a lanciare il figliol prodigo Luperto: per lui, la sfida con i giallorossi non sarà banale

Luperto Napoli
Sebastiano Luperto ©Getty Images

La vittoria contro il Liverpool campione in carica è ancora negli occhi di tutti. E anche nelle gambe dei protagonisti coinvolti. Il Napoli si prepara ad un maxi-turnover in vista della prossima sfida di campionato contro il Lecce, al Via Del Mare, domenica alle ore 15:00. Una sfida che vedrà tanti cambi di formazione da parte degli azzurri, con Carlo Ancelotti che cercherà di dare ricambio e rifiato agli undici che hanno fatto l’impresa in Europa contro i campioni in carica. Tra questi, in difesa, i problemini fisici di Kostas Manolas potrebbero costringere il greco a dover chiedere saltare la prossima, con Ancelotti che si affiderebbe in difesa ad uno tra Maksimovic e Luperto. E proprio quest’ultimo potrebbe essere l’altro centrale al fianco dell’inamovibile Kalidou Koulibaly.

Lecce-Napoli, per Luperto sarà un vortice di emozioni

D’altronde, quale partita migliore per esordire in stagione con la maglia del Napoli. Proprio quest’anno che gli azzurri hanno lasciato partire Vlad Chiriches, promuovendolo difatti a sostituto diretto con Maksimovic della coppia Manolas-Koulibaly. Luperto a Lecce ritroverà la sua infanzia e la sua adolescenza: leccese doc, cresciuto nel settore giovanile dei giallorossi, il difensore centrale potrebbe scendere in campo in quel Via Del Mare che mai aveva assaggiato con la prima squadra ai tempi del Lecce. Ora, invece, anziché ritornare da figliol prodigo, Luperto tornerà da figliol protagonista, giostrando la difesa di uno dei migliori club in Europa, al fianco di uno dei migliori centrali al mondo. E chissà che il destino non possa giocargli un altro brutto scherzo (si fa per dire) nella sua Lecce, magari al primo calcio d’angolo in attacco per gli azzurri…