Home Rubriche Lecce-Napoli, occhio alle sorprese di formazione: Malcuit in una posizione inedita?

Lecce-Napoli, occhio alle sorprese di formazione: Malcuit in una posizione inedita?

Lecce-Napoli, dopo le fatiche di Champions League Ancelotti prepara il turnover: Malcuit potrebbe partire titolare, ma in una posizione inedita

Malcuit formazione Lecce Napoli
Kevin Malcuit (Getty Images)

Dopo la vittoria contro i campioni in carica nella prima notte europea della stagione, il Napoli è pronto a dare continuità alla prestazione vista contro il Liverpoolgià contro il Lecce. Eppure la partita di Via Del Mare rappresenterà una serie di insidie da non sottovalutare. Dall’altra parte del campo ci sarà una squadra vogliosa di impressionare davanti al suo pubblico, contro una delle migliori formazioni d’Italia e d’Europa. E inoltre, lo stato d’ebbrezza post-Champions e il maxi-turnover programmato da Ancelotti rischiano di incidere negativamente. Tanti i calciatori che potrebbero trovare il campo dal 1′: uno su tutti, Kevin Malcuit, che potrebbe ritagliarsi uno spazio da titolare, in campo, contro il Lecce.

Lecce-Napoli, Kevin Malcuit in campo: da terzino o da vice-Callejon?

D’altronde, avere tre terzini in rosa sullo stesso lato ha lasciato qualche perplessità ai tifosi del Napoli. Ancelotti non ha battuto ciglio (almeno pubblicamente) ed il motivo potrebbe esemplificarsi già nella partita contro il Lecce. Kevin Malcuit potrebbe debuttare contro i pugliesi e potrebbe farlo come vice-Callejon. Dopotutto, in quella posizione (esterno alto a destra) c’è solo l’instancabile spagnolo e Ancelotti potrebbe riproporre una soluzione già vista nel corso delle amichevoli estive: uno tra Malcuit e Di Lorenzo al posto dello spagnolo, con l’altro al solito posto di terzino. Una soluzione che Ancelotti valuta, e se non per la partita contro il Lecce, sicuramente a lungo termine. La stagione è ancora lunghissima e la batteria delle ali offensive soffre di una carenza strutturale lì a destra. E con il tecnico emiliano in panchina, guai ad escludere sorprese.