Genk-Napoli, un brutto 0-0 per gli uomini di Ancelotti

0
221

Genk-Napoli, un brutto pareggio del Napoli per 0-0 ma Ancelotti prova a vederne i lati positivi 

Juve-Napoli Koulibaly
Juve-Napoli (Getty Images)

18 sono stati i tiri totali degli azzurri ma solo 3 nello specchio della porta. Finisce con un pareggio per 0-0 la sfida esterna contro il Genk.

Un pareggio che lascia l’amaro in bocca oltre che per il risultato anche per il gioco non soddisfacente dalla squadra guidata da Carlo Ancelotti che prova a vederne comunque i lati positivi, così come ha spiegato ai microfoni di Sky nel post-partita:

“Il pareggio? Abbiamo fatto una buona gara, abbiamo creato tanto, potevamo sbloccarla, ma non lo abbiamo fatto. Abbiamo peccato di efficacia e abbiamo colpito tre pali nel primo temo. Nel finale si è spinto, rischiando qualcosa dietro, ma la partita è stata ben controllata e ho visto grande impegno da parte della squadra. Ci prendiamo questo punto e pensiamo alla prossima contro il Salisburgo.

Passaggio del turno? Siamo ottimisti e ci mancherebbe. Anche l’anno scorso facemmo 4 punti in due partite. Poi ogni gara è storia a sé ed è complicata. Ora abbiamo la doppia sfida contro il Salisburgo, ma c’è ottimismo. In campo siamo ben messi. Milik e Lozano? Hanno giocato entrambi una buona partita, assolutamente. Arek si è mosso bene e lo stesso anche Hirving. Le occasioni divorate? Di certo Milik poteva fare di più. Insigne in tribuna? Ho preferito tenerlo fresco per Torino”.