Napoli, senti l’allenatore del Genk: “Ci hanno sottovalutato!”

Genk-Napoli, azzurri in bambola e zero a zero in quel di Belgio. L’allenatore dei padroni di casa, però, rivela: “Ci hanno sottovalutato…”

Mazzù Genk-Napoli (Getty Images)
Mazzù Genk-Napoli (Getty Images)

In diretta a ‘Punto Nuovo Sport Show’, trasmissione in onda su Radio Punto Nuovo, è intervenuto Felice Mazzù, allenatore del Genk:

“Contro il Napoli abbiamo giocato bene, dimostrando una grande mentalità. Abbiamo avuto il desiderio di fare qualcosa di importante, credendo in noi ciecamente. Abbiamo avuto una splendida organizzazione, davanti al gioco del Napoli. Abbiamo avuto fortuna ad inizio partita, ma anche noi abbiamo avuto le nostre occasioni e le abbiamo sprecate.

Insigne in tribuna? E’ una scelta che mi ha sorpreso molto. E’ un grande giocatore anche della Nazionale italiana, ma il Napoli ha tanta qualità e Ancelotti ha comunque molte alternative. La scelta è la sua, lui sa i motivi, noi possiamo e dobbiamo soltanto rispettarla. Il Napoli è venuto a Genk per fare una buona partita, ma non credeva secondo me che noi potessimo essere così organizzati e volenterosi. Si aspettava di affrontare una squadra ben più fragile, soprattutto dopo quanto visto contro il Salisburgo.

La qualificazione? Non ci penso. Ora abbiamo ritrovato un’anima e una mentalità importante, poi vedremo se in futuro potremo fare ancora una partita speciale come quella di ieri. Se Napoli sia pronto per grandi risultati in Europa? Gli azzurri saranno grandi protagonisti, in campionato e in Champions. Ieri è stato un semplice passaggio a vuoto, Ancelotti è uno dei migliori al mondo e saprà valorizzare questa rosa di grande qualità”.