Home Napoli News Torino-Napoli, in difesa Ancelotti proverà a metterci una pezza

Torino-Napoli, in difesa Ancelotti proverà a metterci una pezza

CONDIVIDI

Torino-Napoli, Ancelotti arriva al primo crocevia della stagione con gli uomini contati, soprattutto in difesa. Il tecnico emiliano proverà a metterci una pezza

Luperto Napoli
Sebastiano Luperto ©Getty Images

E’ possibile arrivare al primo dentro o fuori della stagione, quando siamo soltanto ad inizio ottobre? Sì, se ti chiami Napoli e le tue avversarie (Inter e Juventus) stanno già scavando un solco importante tra te ed un trofeo. Ancelotti questo lo sa benissimo: in sette giorni la nave azzurra sembra essere naufragata in un mare di incertezze, difensive e strutturali, che hanno finito con il mettere in discussione lo stesso tecnico emiliano.

Cagliari, Brescia e Genk: in 180 minuti gli azzurri hanno perso tutto il credito accumulato la scorsa stagione e nel corso dei mesi estivi. E dopo il caso Insigne, anche il fattore extra-campo inizia a gravare sulle spalle di Ancelotti e della sua squadra. Domenica contro il Torino sarà cruciale, soprattutto per capire di che pasta sia fatta realmente questa squadra e quanto sia pronta a lottare per qualcosa di importante. Peccato che il tecnico emiliano arriverà a questa sfida con gli uomini contati nel reparto difensivo.

Torino-Napoli, Luperto al fianco di Manolas: o forse no…

Ecco, allora, che i dubbi di formazione per una volta sembrano dipanarsi. Ancelotti ha le scelte obbligate nel reparto difensivo, soprattutto per quanto riguarda la coppia di centrali. Koulibaly è ancora squalificato, mentre Maksimovic resterà fuori per infortunio. Al fianco di Manolas dovrebbe trovare spazio, allora, Sebastiano Luperto, anche se sottolineiamo l’utilizzo del condizionale. Per quanto il difensore leccese sia un giocatore di ruolo in quella posizione, Ancelotti potrebbe lasciarsi sfiorare dall’idea Di Lorenzo centrale, vista il suo grande momento di forma e le sue ottime doti atletiche e mentali. E poi sia a Matera, che nei minuti finali contro il Brescia, l’ex Empoli ha dimostrato di poter fare quel ruolo, senza troppi affanni.