Home Calciomercato Napoli Ibrahimovic lancia segnali al Napoli: “Sarei come Maradona”

Ibrahimovic lancia segnali al Napoli: “Sarei come Maradona”

Zlatan Ibrahimovic vuole tornare in Serie A. A fine anno scadrà il suo contratto con il LA Galaxy: le parole che infiammano i tifosi del Napoli

Ibrahimovic mercato Napoli
Zlatan Ibrahimovic (Getty Images)

Zlatan Ibrahimovic, si sa, non è di certo uno di quelli che possono annoverare la modestia tra le proprie virtù. Tra i bomber più prolifici di sempre, ha segnato 472 reti in 785 partite tra club e nazionale, giocando tra le più grandi squadre d’Europa come Juventus, Inter, Barcellona, Milan, Paris Saint Germain e Manchester United, facendo innamorare i tifosi di tutto il mondo. Oggi, all’età di 38 anni, milita nella MLS League americana tra le fila dei Los Angeles Galaxy, dove in due anni ne è divenuto subito l’idolo assoluto, con 52 reti siglate in 56 presenze. Il prossimo 31 dicembre il suo contratto con il club americano si concluderà, e come dichiarato in un’intervista rilasciata a La Gazzetta Dello Sport, il suo sogno sarebbe quello di rimettersi nuovamente in gioco in Serie A, magari proprio con la maglia del Napoli.

Leggi anche — > Napoli-Ibrahimovic, 5 motivi per un colpo da sogno

Ibrahimovic lancia segnali al Napoli: “Sarei come Maradona”

Ibrahimovic attaccante Napoli
Zlatan Ibrahimovic (Getty Images)

Nell’intervista alla Gazzetta dello Sport, Zlatan Ibrahimovic sembra motivatissimo, nonostante l’età avanzata, e sembra avere ancora una particolare predilezione per la Serie A: “Ho 38 anni e l’entusiasmo di un ragazzino con la stessa voglia di vincere di sempre – dice Ibra – questo, per me, è tutto. Il contratto scade a dicembre, ma non ci penso, valuterò con calma con la mia famiglia. Per continuare, come dico io, devo trovare un qualcosa di particolare che possa tener vivo il fuoco che ho dentro. L’Italia? E’ la mia seconda casa. Ho ancora un paio di mesi per decidere. Se tornassi vorrei puntare allo Scudetto”.

SUGGESTIONE NAPOLI – E fra le squadre che stuzzicano particolarmente lo svedese c’è proprio il Napoli, dove allena uno dei suoi tecnici preferiti, Carlo Ancelotti: “In A anche oggi sarei in grado di fare una ventina di gol. Una squadra che stuzzica? Ho apprezzato l’ultimo documentario su Maradona, nessuno è come lui. Vedendo l’amore di quella città mi verrebbe quasi voglia di provare un’esperienza al Napoli: sarebbe fantastico replicare ciò che fece Diego. Non sto dicendo che andrò là, la decisione dipenderà da vari aspetti, ma è una piazza che crea entusiasmo, con me il San Paolo sarebbe piano ogni domenica. E poi c’è Ancelotti, un grande”.