Home Napoli News Napoli, la verità dei numeri: Ancelotti come il secondo Sarri

Napoli, la verità dei numeri: Ancelotti come il secondo Sarri

CONDIVIDI

I numeri di questo inizio di campionato dicono che il rendimento del Napoli di Ancelotti è praticamente identico al secondo anno di Sarri.

L’inizio di campionato del Napoli non è stato sicuramente esaltante ma la verità dei numeri, inconfutabile, dice che Ancelotti non sta facendo poi tanto peggio di chi lo ha preceduto. Anzi. Il secondo Napoli del tecnico di Reggiolo infatti dopo nove giornate ha esattamente gli stessi punti del secondo Napoli di Maurizio Sarri, che poi avrebbe chiuso il campionato al terzo posto dietro Juventus e Roma.

Carlo Ancelotti GettyImages

I numeri del Napoli: Ancelotti come Sarri nel 2016/17

Anche allora i punti del Napoli alla nona giornata erano 17, proprio come oggi. Un bottino frutto di 5 vittorie, due pareggi e due sconfitte che però in quel caso erano arrivate consecutivamente tra la settima e l’ottava giornata contro Atalanta e Roma. Il Napoli di Sarri occupava anche la stessa posizione in classifica di quello attuale, ovvero il quarto posto, ma aveva segnato un goal in meno (17 contro 18) e ne aveva anche subito uno in meno (10 contro 11). Proprio la solidità difensiva d’altronde è uno dei peggiori dati del Napoli di oggi dato che gli azzurri avevano subito più reti nelle prime nove giornate solo nel 2014/15, quando in panchina c’era ancora Benitez. Ma non solo. L’attuale rendimento difensivo è il secondo peggior score degli ultimi nove anni insieme a quello del 2010/11 con Walter Mazzarri allenatore. Il Napoli di Ancelotti, insomma, è più o meno in linea con quello degli anni precedenti ma rispetto all’anno scorso fa registrare un preoccupante -4 e addirittura 8 punti in meno rispetto all’ultima stagione con Sarri in panchina. Allo stesso tempo però va sottolineato come in Champions League invece le cose vadano per il meglio tanto che il Napoli è ancora imbattuto e comanda il proprio girone davanti ai Campioni d’Europa del Liverpool, già sconfitti al ‘San Paolo’ con un netto 2-0. Per gli eventuali processi, insomma, c’è ancora tempo.