Home Napoli News Rigore Llorente, la difesa “folle” di Cesari e l’opinione di Zaccheroni

Rigore Llorente, la difesa “folle” di Cesari e l’opinione di Zaccheroni

CONDIVIDI

Graziano Cesari e Alberto Zaccheroni hanno bocciato entrambi la decisione di Giacomelli di non assegnare rigore a Llorente

Alberto Zaccheroni GettyImages

Continua a far discutere l’episodio del rigore non assegnato a Llorente dall’arbitro Giacomelli durante Napoli-Atalanta, da cui è scaturito il gol del pareggio dei bergamaschi. Nel salotto di Tiki Taka ieri sera era furioso Graziano Cesari, che durante la sua classica moviola ha bocciato categoricamente Banti e e Giacomelli definendo “gravissimo” l’errore, aggravato anche dal fatto che la partita è stata interrotta per più di cinque minuti e lui mai è andato a consultare il VAR: “Llorente e Kjaer si avvinghiano e cadono in area, ma il difensore nerazzurro abbandona il pallone, la sua volontà è solo quella di fermare lo spagnolo. E questo non è assolutamente permesso dal regolamento” spiega Cesari.

A tal proposito è intervenuto anche l’ex allenatore tra le altre di Juventus e Torino Alberto Zaccheroni, che intervistato da Calciotoday.it ha parlato anche di questo oltre al Derby della Mole in programma la prossima settimana. Ecco le sue parole: “L’episodio Kjaer-Llorente per me era assolutamente rigore. Llorente alza il gomito perché il difensore non si interessa della palla e lo bracca. Io se sono in panchina mi aspetto che mi chiamino rigore a favore. Llorente si difende da Kjaer che è spalle alla porta e va ad impedire all’attaccante di prendere palla. Non capisco perché non abbia assegnato il rigore, l’ho rivisto più volte, per me c’è tutto”.

Archiviato il discorso rigore, prosegue facendo i complimenti al Napoli per la partita giocata: “Ieri sera ho visto una partita straordinaria, tra le più belle degli ultimi anni di Serie A. Napoli-Atalanta è stato qualcosa di eccezionale. Il Napoli ha più qualità dei bergamaschi, l’arbitro non è intervenuto per trentacinque minuti, si è giocato a calcio per fare calcio, ho visto davvero tanta roba.”

Zaccheroni: “Corsa scudetto? Il Napoli può dare fastidio a Juve e Inter”

Nel corso dell’intervista, Alberto Zaccheroni non ha escluso il Napoli dalla corsa scudetto: “Il Napoli non so quanto possa dare fastidio a Inter e Juve ma non lo darei per morto. Ancelotti è un allenatore intelligente, ho visto in campo giocatori con tanta umiltà al servizio della squadra, il Napoli di ieri sera è stato spettacolare, ne ha più dell’Inter. Llorente quando entra incide molto e Mertens ti cambia la partita, nel lungo gli azzurri potrebbero essere la vera sorpresa di questo campionato”.