Home Napoli News Il furto ad Allan riapre un enorme caso di calciomercato: gli scenari

Il furto ad Allan riapre un enorme caso di calciomercato: gli scenari

CONDIVIDI

Il centrocampista del Napoli Allan è stato vittima di un furto in casa, con i ladri che hanno fatto irruzione nella sua villa di Pozzuoli. Il colpo di grazia a quello che è già un grosso caso di mercato

Ladri in casa di Allan, e forse stavolta arriva davvero la parola fine alla sua storia d’amore col Napoli. La casa di Pozzuoli del centrocampista brasiliano sarebbe stata svaligiata nella notte da ignoti che si sono introdotti all’interno dell’abitazione: sui fatti sta indagando la Digos, dopo la denuncia sporta dallo stesso calciatore 29enne. Per fortuna nessuna conseguenza per lui e per i suoi familiari: i ladri sono entrati e nessuno si è accorto di nulla se non a furto già consumato. O non consumato, perché ancora non è chiarito se si sia trattato solo di un tentativo di effrazione o di qualcosa di più concreto. Ma questo evento, nell’ottica della situazione generale, è sicuramente il colpo di grazia ad una situazione già complicata

Calciomercato Allan, dopo il furto la cessione? Gli scenari possibili

Un evento traumatico che va a minare una situazione già parecchio difficile alla base. Allan è infatti considerato fra i principali responsabili dell’ammutinamento nello spogliatoio azzurro e anche per questo il suo periodo a Napoli sembra bello che terminato. Anche lo sfogo di sua moglie Thais, che ha scritto oggi su Instagram, la dice lunga: “Adesso si sta esagerando, mio marito viene attaccato per accuse create. Ora questa paura enorme: non ne posso più!”. A questo punto è lecito pensare che la situazione possa risolversi già a gennaio. Su Allan c’è il Paris Saint Germain, che con un’offerta concreta (intorno ai 40-50 milioni) potrebbe portarselo via già questo inverno. Staremo a vedere.