Home Calciomercato Napoli Calciomercato Napoli, spunta Florenzi: ipotesi prestito dalla Roma

Calciomercato Napoli, spunta Florenzi: ipotesi prestito dalla Roma

Nome a sorpresa nel calciomercato del Napoli a gennaio: gli azzurri pensano al prestito di Florenzi dalla Roma. Ma c’è tanta concorrenza.

Il calciomercato di gennaio potrebbe portare a Napoli un nome decisamente a sorpresa: Alessandro Florenzi. Il capitano della Roma infatti nelle ultime settimane non sta trovando spazio con Fonseca che, nonostante la lunga serie di infortuni, gli ha preferito il giovane Cetin e Santon. Ecco perchè Florenzi starebbe pensando al clamoroso addio e tra le tante squadre interessate ci sarebbe anche il Napoli.

Alessandro Florenzi Italia
Alessandro Florenzi – Italia (Getty Images)

 

Florenzi vuole gli Europei: il Napoli ci pensa

L’obiettivo di Florenzi d’altronde è soprattutto quello di non perdere il treno che porta agli Europei. Mancini in realtà crede molto in lui tanto da averlo convocato nonostante lo scarso minutaggio con la Roma ma, se da qui a giugno le cose non dovessero cambiare, Florenzi rischierebbe il doloroso taglio. Il Napoli dal canto suo è invece alle prese con la lunga assenza di Malcuit a cui si aggiungono i continui problemi di Ghoulam e il caso Hysaj, tornato improvvisamente indispensabile quando sembrava ormai destinato alla cessione. Un jolly come Florenzi, in grado di giocare indistintamente su entrambe le fasce sia come terzino che come esterno alto, insomma tornerebbe utilissimo ad Ancelotti nella seconda parte di stagione e così il Napoli starebbe pensando alla possibilità di un prestito. Sul giocatore però la concorrenza è forte dato che Florenzi piace molto pure a Fiorentina, Inter, Sampdoria e Lione. Inoltre i giallorossi sarebbero interessati a Politano, cosa che al momento mette i nerazzurri in pole position nella corsa a Florenzi. Corsa a cui, un po’ a sorpresa, partecipa anche il Napoli. In realtà già in estate il nome di Florenzi era stato accostato agli azzurri ma allora non se ne fece nulla. Stavolta le cose andranno diversamente? Non resta che attendere gennaio.