Sassuolo-Napoli, i convocati: spunta anche un primavera

0
134

Sassuolo-Napoli i convocati. La sfida contro i neroverdi si giocherà domani sera al Mapei Stadium alle ore 20.45. Il club azzurro nel pomeriggio ha diramato l’elenco dei calciatori che prenderanno parte alla trasferta. 

Ad ormai due mesi di distanza dall’ultima vittoria in Serie A, il Napoli di Gattuso è chiamato a rialzare la testa per provare a tenere accesa una flebile speranza Champions. La zona europea è infatti molto lontana e il neo tecnico azzurro è chiamato a dare un primo segnale importante. Pessima sconfitta casalinga per 1-2 contro il Parma all’esordio in panchina per Gattuso che ha approfittato della lunga settimana per provare a dare una scossa ad un gruppo falcidiato anche dagli infortuni, soprattutto in difesa. Tante defezioni nel reparto arretrato come confermato anche dall’elenco dei convocati per Sassuolo-Napoli diramato nel pomeriggio di oggi dove non figurano i vari Maksimovic e Koulibaly.

Sassuolo-Napoli convocati: anche Karnezis out

Gattuso al Napoli
Gattuso a bordo campo (Getty Images)

Il sito ufficiale del Napoli ha rilasciato il seguente comunicato che evidenzia l’allenamento odierno e l’elenco dei convocati per la gara contro il Sassuolo di domani sera: “Seduta mattutina per il Napoli al Centro Tecnico. Gli azzurri preparano il match di domani contro il Sassuolo al Mapei Stadium (ore 20.45). Allenamento sul campo 2 iniziato con una fase di attivazione. Successivamente esercizi finalizzati alla velocità e lavoro tattico. Terapie per Maksimovic e Koulibaly. Karnezis non si è allenato per una sindrome influenzale. Al suo posto convocato il portiere della Primavera Antonio Daniele (maglia 15).

I convocati: Allan, Callejon, Daniele, Di Lorenzo, Elmas, Fabian Ruiz, Gaetano, Hysaj, Insigne, Leandrinho, Llorente, Lozano, Luperto, Manolas, Mario Rui, Meret, Mertens, Milik, Ospina, Younes, Zielinski”.

Oltre al brasiliano Leandrinho, Gattuso per necessità deve metter mano anche alla primavera a causa della defezione di Karnezis. Tocca quindi al giovanissimo Antonio Daniele.