Home Napoli News Il calendario del Napoli: tre prove del 9 per “conoscere” Gattuso

Il calendario del Napoli: tre prove del 9 per “conoscere” Gattuso

CONDIVIDI

Il calendario mette subito alla prova il nuovo Napoli di Gattuso. Gennaio può essere il mese decisivo per invertire la rotta.

Dopo la lunga pausa natalizia sarà subito un rientro col botto quello del nuovo Napoli di Gattuso che, dopo la sconfitta casalinga contro il Parma e la sofferta vittoria in pieno recupero ottenuta sul campo del Sassuolo, avrà un calendario di fuoco contro le prime tre in classifica nel giro di venti giorni.

LEGGI ANCHE – Il nuovo Napoli: Gattuso prepara la mini-rivoluzione

Gruppo Inter
Napoli-Inter il 6 gennaio (Getty Images)

Il calendario del Napoli: Inter, Lazio e Juve in 20 giorni

La sera della Befana, infatti, al ‘San Paolo’ arriva l’Inter di Antonio Conte capace fin qui di tenere il ritmo della Juventus e la cui unica sconfitta in campionato è arrivata proprio contro i bianconeri ma ben tre mesi fa. Da allora i nerazzurri hanno ottenuto 7 vittorie e tre pareggi nelle successive 10 partite di Serie A con in mezzo la cocente delusione della prematura eliminazione dalla Champions League per mano del baby Barcellona. Solo cinque giorni dopo il Napoli di Gattuso sarà atteso all’Olimpico di Roma dalla Lazio di Simone Inzaghi, attualmente terza in classifica e vera rivelazione di questo inizio di stagione. Basti pensare come i biancocelesti abbiano battuto la Juventus due volte nel giro di quindici giorni scippando ai bianconeri anche la Supercoppa Italiana. Segno di una crescita evidente soprattutto in termini di personalità.

Koulibaly Juventus Napoli
Koulibaly decisivo in Juventus-Napoli (Getty Images)

Il gennaio terribile del Napoli, dopo l’impegno in Coppa Italia col Perugia e la gara casalinga contro la nuova Fiorentina di Iachini, si chiuderà col ritorno di Maurizio Sarri al ‘San Paolo’ sulla panchina della Juventus. All’andata i bianconeri dominarono per un’ora salvo farsi rimontare tre goal e vincere in pieno recupero solo grazie al clamoroso autogol di Koulibaly. Quello che attende il Napoli all’inizio del 2020, insomma, sarà un vero e proprio ciclo di ferro che però dirà molto sulla squadra di Gattuso. Fare bene contro Inter, Lazio e Juventus infatti potrebbe rappresentare la svolta della stagione regalando al Napoli nuove speranze di agganciare il treno che porta alla prossima Champions League, l’obiettivo minimo oggi distante ben 11 punti. Troppi per chi ad agosto sognava di contendere lo scudetto proprio a Juventus e Inter.