Home Napoli News Caos coronavirus anche in Champions: Barcellona-Napoli a forte rischio rinvio

Caos coronavirus anche in Champions: Barcellona-Napoli a forte rischio rinvio

CONDIVIDI

E’ caos totale dopo la positività di Rugani al coronavirus: anche Barcellona-Napoli a rischio rinvio. Stop a Inter-Getafe e Siviglia-Roma.

Sembra ormai solo questione di tempo. Il coronavirus, dopo aver costretto allo stop il campionato italiano, sta per fermare anche le coppe europee. Champions League inclusa. Le prime partite rinviate ufficialmente dall’UEFA sono state quelle di Europa League che vedevano impegnate Inter e Roma.

FORSE POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus, nuovo comunicato della Lega

Rinvio per Inter-Getafe e Siviglia-Roma: a rischio Barcellona-Napoli

Camp Nou Barcellona
Il Camp Nou deserto (Getty Images)

Il presidente del Getafe già martedì sera aveva annunciato che la sua squadra non sarebbe andata a Milano per affrontare l’Inter anche a costo di perdere la partita a tavolino. Nel primo pomeriggio di mercoledì invece era toccato alla Roma comunicare l’impossibilità di raggiungere Siviglia a causa del blocco dei voli da e per l’Italia imposto in Spagna. A quel punto, insomma, all’UEFA non è rimasto che prendere atto della situazione e rinviare a data da destinarsi le due partite di Europa League. Al momento però non è ancora chiaro se e quando sarà possibile trovare una data utile per i recuperi. Una situazione di assoluta incertezza che rischia di travolgere anche BarcellonaNapoli: come detto i voli Italia-Spagna sono stati cancellati, dunque al momento la squadra azzurra dovrebbe raggiungere la città catalana in pullman o treno dopo essere atterrata in un Paese vicino ma pure il Portogallo, ad esempio, ha già adottato il blocco dei voli con l’Italia.

L’UEFA pensa ai recuperi: campo neutro e gare secche

San Siro esterno
L’esterno di San Siro (Getty Images)

L’UEFA però al momento non valuta la sospensione delle coppe e starebbe lavorando su altre ipotesi. Una di queste prevederebbe la disputa di InterGetafe e SivigliaRoma in campo neutro, senza gare di andata e ritorno: chi vince accede al turno successivo insomma, come in una finale anticipata. Ipotesi in campo pare anche per BarcellonaNapoli ma che non piacerebbe alle squadre italiane, pronte invece a chiedere ufficialmente lo stop delle coppe europee finché l’emergenza coronavirus non sarà passata. Magari concludendo poi la stagione grazie allo slittamento degli Europei, altra soluzione non troppo gradita all’UEFA.

Rugani positivo al coronavirus: Champions League nel caos

Rugani Juventus
Rugani in azione (Getty Images)

A stravolgere ulteriormente i piani però mercoledì sera è arrivata la notizia della positività al coronavirus di Daniele Rugani. Il difensore della Juventus è attualmente asintomatico ed in quarantena, così come tutti i suoi compagni e lo staff del club bianconero. Ma non solo. L’Inter, che ha affrontato la Juventus domenica scorsa, ha disposto lo stop a qualsiasi tipo di attività e messo a sua volta in quarantena l’intera rosa. A questo punto, insomma, il rinvio di Juventus-Lione è praticamente certo e anche Inter-Getafe non potrà comunque giocarsi prima di metà aprile. L’ultima parola, ovviamente, spetterà all’UEFA ma andare avanti come se niente fosse sembra ormai impossibile.