Home Napoli News Il Napoli si prepara a perdere Milik: c’è un’altra pretendente

Il Napoli si prepara a perdere Milik: c’è un’altra pretendente

CONDIVIDI

Arkadiusz Milik sempre più vicino a dire addio al Napoli in estate: spunta una nuova pretendente per il polacco e il suo possibile sostituto in azzurro.

Milik Napoli
Milik Napoli (Getty Images)

L’interruzione del campionato ha avuto l’effetto di annullare ogni opinione sul calcio giocato, non quelle sul calciomercato che resta uno dei pochi spunti su cui discutere in questo periodo difficile. Nemmeno il Napoli è esente da tali discorsi, complice la situazione contrattuale di Arkadiusz Milik che non sembra volersi sbloccare: la fumata bianca per il rinnovo dell’accordo in scadenza nel 2021, probabilmente, non arriverà.

Aurelio De Laurentiis non ritiene idonee le richieste economiche dell’attaccante polacco, destinato a lasciare la Campania nei prossimi mesi: oltre all’interesse nei suoi confronti di Atletico Madrid e Milan, c’è da registrare anche il sondaggio del Siviglia, new entry nella corsa all’ex Ajax come riportato dal portale spagnolo ‘Mundo Deportivo’. A prescindere da chi la spunterà, al Napoli interessa solo monetizzare dalla cessione di Milik per indirizzare il denaro nelle casse del club da cui arriverà il sostituto: e questo andrà fatto entro e non oltre l’estate, per evitare un addio ancor più doloroso a parametro zero tra poco più di un anno.

FORSE POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Serie A, quando si riparte? Spunta una nuova data

Il Napoli pensa all’erede di Milik: la prima scelta è Immobile

Immobile Napoli Milik
Ciro Immobile (Getty Images)

A prendere il posto di Milik dovrà essere un attaccante di prim’ordine, magari l’attuale capocannoniere del campionato: quel Ciro Immobile finito improvvisamente al centro dei pensieri di Giuntoli, tentato dall’idea di fare un tentativo con il collega Tare per riportare nella sua terra natale l’ex Torino.

Impresa all’apparenza davvero ardua da portare a termine: difficilmente Lotito accetterà che Immobile lasci la Lazio proprio all’apice della carriera, peraltro per una diretta concorrente italiana che ha bisogno di certezze per consolidare una rifondazione tecnica quanto mai necessaria.