Home Napoli News Serie A, si lavora in ambito sanitario per ripartire: le probabili date

Serie A, si lavora in ambito sanitario per ripartire: le probabili date

CONDIVIDI

Serie A, si cerca in tutti i modi di far ripartire il campionato entro il 20 maggio. Ipotesi maxi-ritiro per questioni sanitarie, domani nuova call conference

Serie A scenari
Il pallone della Serie A (Getty Images)

Il calcio lavora per la ripresa ma intanto la Federazione Medici Sportivi lavora sulle riforme necessarie dal punto di vista sanitario. Vanno istituite alcune direttive in materia di idoneità sportiva, per far sì che, se pure si riparte, si riparta nel modo più sicuro possibile. Già definito il primo protocollo, in attesa che si esca dall’emergenza nazionale. Atleti divisi in due popolazioni. In un gruppo i COVID accertati, nell’altro quelli negativi o non accertati. Esami clinici per tutti, tamponi e test sierologici ogni 4 giorni per chi non è ancora risultato positivo. Chi invece ha un trascorso da coronavirus ci saranno dei test molto accurati prima dell’idoneità sportiva, dall’Holter sotto sforzo alla radiologia polmonare, passaggi indispensabili così come il nulla osta infettivologico. Resta in piedi l’idea di un maxi-ritiro onde evitare contatti esterni ai calciatori, che altrimenti potrebbero contagiarsi in ogni momento. In fondo, se tutto va bene, la stagione si completerà nel giro di 40 giorni. Un protocollo di cristallo, legato a doppio filo agli sviluppi dell’epidemia. Il calendario è tracciato con ritmi serrati, non sono più consentiti rinvii. Se si torna al punto di partenza, se si salta qualche altra partita, c’è il rischio concreto che salti di nuovo tutto. E stavolta senza altre possibilità per salvare la stagione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE – Lo strano caso di Lozano: da stella nascente ad esubero, c’è il rischio minusvalenza

Serie A, domani in programma la riunione: in ballo il futuro del campionato

Il futuro della Serie A di quest’anno resta sempre più un rebus, un rebus che non si potrà mai sciogliere a causa dell’imprevedibilità legata all’emergenza coronavirus. Intanto, la Lega Calcio ha convocato per domani un’altra conferenza video, l’ennesima, per discutere delle linee guida da seguire ma non solo, come comunicato in un annuncio apparso sul sito ufficiale. Ecco l’ordine del giorno per la call conference in programma domani alle ore 10.00:

“1. Verifica poteri.
2. Comunicazioni Presidente.
3. Comunicazioni AD.
4. Linee guida Serie A.
5. Varie ed eventuali.

L’Assemblea sarà regolata dalle vigenti disposizioni dello Statuto Regolamento della Lega Nazionale Professionisti Serie A.